Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Paolo Scudieri nominato Presidente di Anfia

Paolo Scudieri

Paolo Scudieri , Presidente di Adler Pelzer Group, gruppo manifatturiero italiano leader internazionale nella progettazione, nello sviluppo e nella produzione di componentistica automotive, è stato eletto Presidente di Anfia dall’Assemblea generale dell’Associazione nazionale filiera industria automobilistica, svoltasi oggi al Grand Hotel Plaza di Roma.

Paolo Scudieri succede ad Aurelio Nervo e guiderà l’Associazione nel triennio 2019-21.

“Accolgo con piacere ed emozione l’incarico alla Presidenza dell’Associazione e ringrazio il mio predecessore per gli ottimi risultati raggiunti sotto la sua guida”, ha commentato Scudieri. “Questo sarà il punto di partenza da cui inizierò questo importante percorso, nel contesto di una mobilità in evoluzione che ci porterà ad affrontare, nei prossimi anni, sfide tecnologiche che impongono cambiamenti dirompenti. Con oltre 5.000 imprese in Italia, un fatturato sopra i 100 miliardi di Euro (il 6% del PIL) e circa 260.000 addetti diretti e indiretti (il 7% degli occupati della manifattura) siamo il settore industriale che investe di più in ricerca e innovazione, quasi 1,7 miliardi di Euro in Italia e 53 miliardi in Europa, la metà da parte di aziende della componentistica. Il primo messaggio che vogliamo dare oggi al Governo riguarda il ruolo centrale che l’industria merita nel programma del Paese: non c’è crescita sociale e occupazionale senza la creazione di condizioni favorevoli per il rafforzamento e l’ampliamento del tessuto imprenditoriale italiano. In secondo luogo, se la strada verso la mobilità a zero emissioni è ormai tracciata e richiede all’industria investimenti ed obblighi che, se non raggiunti, comporteranno pesanti sanzioni economiche per i Costruttori, ci aspettiamo un impegno concreto alla realizzazione delle infrastrutture, oggi fortemente carenti sia in Europa che in Italia”.

Tra le principali opportunità di crescita per il settore dell’automotive spiccano i motori ad alimentazione alternativa (elettrici, ibridi o a idrogeno) e la mobilità intelligente.

“La sfida del veicolo a guida autonoma ci vede protagonisti con il progetto ‘Borgo 4.0’ in Irpinia: abbiamo finalmente l’opportunità di realizzare sul territorio questo laboratorio di sperimentazione tecnologica partecipando al programma ‘Campania 2020 – Mobilità sostenibile e sicura’, per il quale la Regione ha stanziato 50 milioni di euro di risorse POR FESR 2014/2020”, ha aggiunto Scudieri. “Lavorando sinergicamente con il mondo accademico e con le istituzioni, siamo convinti che l’iniziativa, con le sue ricadute scientifiche, tecnologiche e occupazionali, porterà innovazione e competitività”.

Classe 1960, laureato in ingegneria industriale all’Università di Basilea, Paolo Scudieri guida il Gruppo Adler Pelzer, azienda di famiglia fondata dal padre Achille nel 1956 a Ottaviano, oggi realtà internazionale con 64 stabilimenti e oltre 15.000 dipendenti in 23 Paesi, per un fatturato superiore a 1,5 miliardi di euro.

Cavaliere del lavoro, è membro dell’Advisory Board di Confindustria. È alla guida DATTILO – il Distretto Alta Tecnologia Trasporti e Logistica, costituito in Campania come braccio operativo della Regione per sviluppare progetti di ricerca nel settore dei trasporti e della mobilità, del Centro SRM – Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, e del master dell’auto promosso dall’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Nel 2011 ha ricevuto la nomina Niaf (National Italian American Foundation) quale migliore imprenditore italo-americano alla presenza del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine