Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Sistema MBUX per la nuova Mercedes-Benz Classe B

nuova Mercedes-Benz Classe B

Nuova Mercedes-Benz Classe B accentua il lato sportivo del binomio Sports Tourer: più dinamica del modello precedente nel design, è anche più agile, più confortevole e spaziosa.

Il motore da due litri OM 654q, da 110 e 140 kW, in versione modificata per l’installazione trasversale, della nuova Mercedes-Benz Classe B , debutta all’insegna del rispetto per l’ambiente: è infatti il primo motore in assoluto a soddisfare la norma Euro 6d che sarà vincolante per i nuovi modelli solo a partire dal 2020.

Debutta inoltre il cambio a doppia frizione a otto marce.

Gli interni della nuova Classe B sono all’avanguardia e regalano una sensazione unica di spazio grazie al design originale della plancia portastrumenti, con l’avveniristica e intuitiva interfaccia utente del sistema multimediale MBUX, dotata di intelligenza artificiale.

Tra i suoi punti di forza figurano la grafica brillante, il comando vocale “Hey Mercedes”, il touchscreen di serie e funzioni come la Realtà Aumentata MBUX. Con i suoi moderni sistemi di assistenza alla guida, Classe B si colloca al vertice assoluto del segmento per quanto riguarda la sicurezza attiva, attingendo per la sua dotazione a funzioni presenti a bordo di Classe S.

La nuova Classe B potrà essere ordinata a partire dal 3 dicembre 2018 e sarà consegnata dal mese di febbraio 2019.

I designer dovevano fare in modo che la nuova Classe B si distinguesse esteticamente all’interno del segmento delle monovolume.

Un compito che è stato pienamente assolto: il passo lungo (2.729 mm) con sbalzi corti, la linea lievemente ribassata del tetto e i cerchi più grandi di una misura (da 16” a 19”) imprimono maggiore dinamismo alle proporzioni dell’auto.

La linea moderna e filante del frontale, che dal cofano motore si congiunge al parabrezza abbracciando il montante anteriore, insieme alle spalle pronunciate della carrozzeria, sottolineano l’immagine sportiva della vettura.

Lo stesso si può dire dei fari piatti, che già nella versione base presentano una raffinata configurazione interna, precisa e curata fin nei minimi dettagli, con fari H7 e luci di marcia diurne a LED. Con fari interamente a LED, le luci di marcia diurne disegnano la firma luminosa di Classe B, a forma di doppia fiaccola.

Particolarmente sportivi i fari MULTIBEAM LED, con luci di marcia a regolazione elettronica che si adattano rapidamente alle condizioni del traffico.

Questa funzionalità, propria dei modelli di fascia alta, è stata introdotta per la prima volta nel segmento delle compatte con la nuova Classe A, e regala adesso anche alla nuova Classe B un look caratteristico, oltre a incrementarne la sicurezza.

Nella vista posteriore i gruppi ottici bipartiti, gli elementi riflettenti integrati nel paraurti e la parte inferiore della coda, di colore nero e nel look diffusore con elemento decorativo cromato, evidenziano maggiore larghezza. Il grande spoiler sul tetto insieme agli altri spoiler in nero lucido applicati ai lati del lunotto migliorano l’aerodinamica, oltre a conferire un’immagine maggiormente dinamica.

Il valore Cx della nuova Classe B parte da 0,24 (rispetto allo 0,25 del modello precedente).

La linea più bassa del tetto, da cui scaturisce una minore sezione frontale della vettura, contribuisce anch’essa all’ottimo coefficiente aerodinamico, il migliore nel segmento.

Gli ingegneri sono intervenuti a piene mani anche sui più piccoli dettagli per ridurre il fruscio aerodinamico.

I vantaggi: un abitacolo più silenzioso, in cui poter conversare in pieno relax.

Grazie alla migliore geometria dei sedili e alla linea di cintura più bassa, gli interni si presentano ancora più spaziosi che sul modello precedente.

Il conducente siede 90 millimetri più in alto rispetto a Classe A e gode di una visuale a 360°, anche in virtù della sezione ottimizzata dei montanti del tetto che coprono meno l’area circostante.

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine