Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Aerodinamica attiva per la McLaren Senna GTR

McLaren Senna GTR

La McLaren ha presentato al recente Salone dell’auto di Ginevra 2018 la velocissima Senna GTR .

Per la prima volta la Senna GTR è stata catturata in pista, complice un sound che ha attirato l’attenzione ed una McLaren che sta sfornando una sorpresa dopo l’altra.

Ancora camuffata ma con le linee definitive la belva inglese prodotta in serie limitatissima, sfodera un enorme alettone posteriore, una appendice aerodinamica capace di produrre oltre 1.000 kg di carico.

Una carrozzeria ancora più cattiva e massiccia, parafanghi extra size ed un frontale ricco di prese d’aria, con uno splitter anteriore in grado di regolare la sua incidenza a seconda della velocità e trazione.

L’ala posteriore anche è attiva a testimonianza della grande cura aerodinamica della McLaren Senna GTR .

Nuovi cerchi a fissaggio centrale, nuove barre antipolio, nuovi ammortizzatori e molle, il programma sviluppo prosegue a ritmo serrato.

Per quanto concerne il motore, il V8 da 4 litri arriva ora a sviluppare una potenza massima di 814 cavalli con 800 Nm di coppia massima; si tratta di circa 25 cavalli in più rispetto alla Senna standard, con prestazioni che risultano ancor più elevate, vista la velocità massima superiore ai 330 km/h e lo 0-100 km/h accreditato nell’ordine dei 2,8 secondi.

La McLaren Senna GTR sarà prodotta in sole 75 unità ad un prezzo unitario di 1,4 milioni di sterline.

La produzione partirà da questo mese, siete pronti a sognare?

 

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine