Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Raduno MX-5 Speciale Mazda Merenda Sinoira

mazda mx-5

Un evento indimenticabile, un raduno quello delle Mazda MX-5 ad Alba (CN) dove gli ingredienti giusti si sono amalgamati per dar vita ad una reunion che difficilmente potrà essere dimenticata.

Speciale Mazda Merenda Sinoira è un mix di passione, gusto, veridicità e tradizione, dai piatti tipici locali ( tartufo compreso), al buon vino, passando per l’autenticità di una due posti scoperta, che tutt’oggi nel suo motore aspirato e nella sua trazione posteriore, mantiene inalterato quell’autentico piacere di guida tipico della prima Mazda MX-5 , l’indimenticabile Miata.

Sono presenti circa 60 Mazda MX-5 , tutte intrise di passione, tutte appartenenti a cultori piuttosto che a semplici proprietari, difficile trovare una macchina uguale all’altra, la personalizzazione è d’obbligo ma anche il buon gusto, perché nessuna Mazda MX-5 è stata stravolta, bensì resa ancora più vicina allo spirito del suo condottiero.

La filosofia Jinba-Ittai , l’umanocentrico, il perfetto connubio Uomo / Macchina qui viene messo alla prova da un percorso ricco di curve e tornanti, dove si apprezza la purezza del telaio della Mazda MX-5 e del suo motore: il due litri, aspirato da 184 cavalli, è semplicemente meraviglioso per tiro, erogazione e capacità di riprendere dai bassi regimi.

E’ sabato mattina, si parte da Roma, ci aspettano circa 700 km per arrivare ad Asti, provincia di Cuneo: lo speciale raduno Mazda Merenda Sinoira si svolgerà di Domenica, meglio anticiparsi…

Dalla sede della Mazda Italia, una MX-5 , una MX-5 RF (entrambe 2 litri da 184 cv) e la nuovissima Mazda6, ci accompagneranno in questa emozionante avventura.

Auto bellissime e prestazionali con un equipaggio di tutto rispetto, perché saremo in compagnia di due appassionati portavoce dello spirito Mazda ( Francesco Campidoglio ed Andrea De Angelis ) del collega Claudio Anniciello di Test Drive e di Claudio Di Benedetto, Direttore Comunicazione Mazda Italia.

Esteticamente la nuova Mazda MX-5 due litri, da 184 cavalli è praticamente identica alla versione da 160 cavalli, uniche differenze esterne, il design dei cerchi, ora decisamente più accattivante e la presenza della telecamera posteriore posta sul paraurti posteriore, al di là di queste due “novità” tutto è rimasto intatto, del resto la bella livrea della spider giapponese resta ancora un riferimento nel proprio segmento di mercato per equilibrio stilistico ed originalità del design.

Complice un peso di soli 955 chili, la quarta generazione della Mazda MX-5 grazie anche a questo ultimo upgrade acquista ancora più carattere e potenza.
Il quattro cilindri in linea, due litri sedici valvole, aspirato, tocca quota 184 cavalli (+24 cv rispetto alla serie precedente), con una coppia massima di 205 Nm disponibile a partire dai 4.000 giri al minuto ( sul due litri da 160 cavalli la coppia era di 200 Nm a 4.600 g/min.)

Per ottenere questo sensibile incremento di potenza, i tecnici Mazda hanno lavorato sull’aspirazione, con il 28% di aria in più, e sui condotti di aspirazione, non più singoli per ogni cilindro ma a coppia; nuovo è anche il volano bi-massa, che vanta lo stesso ed identico peso del precedente.

Su strada, la Mazda MX-5 è divertentissima, stabile e precisa in curva, durante il raduno di Alba, abbiamo potuto apprezzare la sincerità del telaio ed il perfetto bilanciamento della vettura, esibirsi in coreografiche derapate avendo il pieno controllo della vettura è questione di … pochi chilometri e qualche stretto tornante!!!

Rispetto al passato l’incremento di potenza è avvertibile sin dai bassi regimi, non tanto per i 24 cavalli in più, che sono pur sempre un dato non da poco, ma per il regime di coppia massima, ora notevolmente più in basso (-600 g/min.) che permette di utilizzare le marce più a lungo senza obbligo di scalata.

L’incontro presso la concessionaria Unicar di Alba, ci permetterà di conoscere tra i vari appassionati, Giuseppe Castagnotto , il titolare, colui che ci accompagnerà durante la manifestazione con una strabiliante MX-5 Open Race, auto unica, realizzata in soli due esemplari, caratterizzata da una livrea italiana che ne esalta lo spirito racing e Gino Fedele , organizzatore dell’evento.

Briefing, pranzo e si parte, 50 km di curve tra le Langhe, il mood del giorno è divertirsi alla guida di un’auto che convincerà sotto ogni punto di vista, perché Mazda MX-5 più che una semplice due posti, è passione, è voglia di vivere e condividere uno stile di vita.
La bellezza del raduno di Alba è stato anche quello di poter visitare sorprendenti luoghi storici, quale il bellissimo Castello di Serralunga.

Tra storia e realtà, tra passato, presente e futuro, ancora una volta la MX-5 rappresenta un cult, un modo di vivere in maniera pura ed assoluta una spider, una scoperta che a distanza di trenta lunghi anni, mantiene ancora un fascino inalterato.

Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine