Lewis Hamilton domina Singapore

 Lewis Hamilton Gara perfetta per Lewis Hamilton che vince di forza il gran premio di Singapore per la quarta volta in carriera e vede così avvicinarsi il suo quinto titolo mondiale.

Hamilton domina la gara e allunga in classica generale portandosi a +40 davanti a Vettel .

Dietro al vincitore, sul podio, Max Verstappen (Red Bull) al secondo posto e sul terzo gradino, il ferrarista e grande deluso di giornata, Sebastian Vettel .

Al via il tedesco sembra poter fare una gara d’attacco, supera Verstappen portandosi subito dietro all’inglese ma una volta entrato ai box per il suo cambio gomme non è più riuscito ad essere veloce né a mantenere la seconda posizione davanti alla Red Bull di Verstappen quando quest’ultimo ha fatto il proprio pit stop.  La gara fila via liscia così senza grandi emozioni, e per la verità molto noiosa, con Hamilton che controlla fino alla fine, conquistando una vittoria costruita già al sabato con la pole capolavoro.

A questo punto quando mancano sei gare alla fine si fa sempre più difficile per Vettel e la Ferrari lottare per il titolo iridato.

Una Ferrari molto lenta in gara che non mantiene le aspettative del weekend né con Vettel né con Raikkonen che chiude quinto dietro a Bottas (Mercedes). Completano la top ten Ricciardo con l’altra Red Bull al sesto posto, Alonso (Mclaren) settimo, Sainz (Renault) ottavo, Leclerc (Sauber) nono e decimo Hulkenberg con la seconda Renault. La classifica ora vede Hamilton leader del campionato con 281, Vettel 241, Raikkonen 174, Bottas 171, Verstappen 148.  Classifica costruttori: Mercedes 452, Ferrari 415, Red Bull 274, Renault  91.

Le dichiarazioni a caldo dei protagonisti

Vettel : “Oggi non eravamo veloci e non avevamo un buon passo gara. Ho fatto una gara diversa dagli altri con gomme diverse. Mi sono concentrato di portare la macchina al traguardo. Non aiuta perdere punti, non eravamo abbastanza veloci e non abbiamo estratto il massimo dal nostro pacchetto”.

Hamilton : “Non so come mai la Ferrari sia sparita così in gara…”

Verstappen : “Peccato aver subito il sorpasso dalla Ferrari al primo giro ma ci mancava velocità di punta. Poi il team ha recuperato con la strategia migliore”.

a cura di Carlo Rallo
redazione@reportmotori.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

Nuovo stile e tecnologia per la futura Renault Captur

Si lavora a ritmo serrato in casa Renault per testare su strada la futura e nuova Captur , crossover di successo...

In arrivo la nuova Lamborghini Huracan 2019

Novità in arrivo in casa Lamborghini, pronta a lanciare sul mercato la rinnovata Huracan, uno dei suoi modelli più performanti...

Ottava posizione per Valentino Rossi ad Aragon

Valentino Rossi e Maverick Viñales hanno mostrato la loro grinta durante il caldo Gran Premio Movistar de Aragón. Spingendo al...

Gara sfortunata ad Aragon per Jorge Lorenzo

Gara decisamente sfortunata per Jorge Lorenzo che scattava dalla pole position, andato lungo alla frenata della prima curva, finendo sullo sporco,...

Ad Aragon vince Marquez seguono Dovizioso e Iannone

Una gara straordinaria, un duello fine alla fine che ha visto come protagonisti Marc Marquez , Andrea Dovizioso e Andrea...

Nelle qualifiche di Aragon un Lorenzo e Dovizioso da pole!

Splendida doppietta ad Aragón per i piloti del Ducati Team. Al termine di un’emozionante sessione di qualifica Jorge Lorenzo ottiene...

Nulla è impossibile per la nuova Suzuki Jimny

Arriva anche in Italia la quarta generazione della Suzuki Jimny , auto da sempre icona del mondo off-road.  Un vero...

La rivoluzionaria Peugeot e-LEGEND Concept

Grande protagonista di tutte le rivoluzioni tecnologiche, PEUGEOT affronta con serenità quella della transizione energetica, con la convinzione che sarà...