Potenza, prestazioni e leggerezza per la Brabham BT62

Brabham BT62Progettata e sviluppata per offrire le massime prestazioni in pista, la Brabham BT62 segue lo stesso approccio pragmatico che ha visto Brabham raggiungere 35 vittorie nel Gran Premio di Formula 1 e quattro campionati del mondo.

David Brabham, della Brabham Automotive ,  porta il DNA vincente della sua famiglia nel 21esimo secolo, guidando un team di esperti nella progettazione e produzione di auto ad alte prestazioni, che sfidano ogni convenzione.

Dotata di un rapporto peso / potenza di 730 cavalli per tonnellata e di un peso a secco di appena 972 kg, la Brabham BT62 è alimentata da un V8 da 5 litri aspirato.

Con 710 cavalli (700bhp, 522kW) e 667 Nm (492 ft / lb) di coppia disponibile, la BT62 è un’auto da pista con motore a trazione posteriore dotata di una trasmissione da gara specifica montata sul retro.

Con un design ottimizzato ai fini della massima efficienza aerodinamica, la Brabham BT62 offre oltre 1200 kg di carico aerodinamico.

Ampiamente utilizzata nei test e nello sviluppo della vettura, la BT62 si affida agli pneumatici slick Michelin per massimizzare le prestazioni. Brabham Automotive lavorerà con la Michelin per sviluppare pneumatici che garantiscano le massime prestazioni dei suoi veicoli.

La Brabham BT62 continua la saga della leggendaria sigla “BT“, merito dei fondatori Sir Jack Brabham e Ron Tauranac negli anni ’60 che onora l’eredità delle più grandi e memorabili automobili della marca.

La produzione sarà limitata a sole 70 vetture, in onore del 70esimo anniversario da quando Sir Jack Brabham ha lanciato la sua carriera agonistica in Australia nel 1948.

I proprietari del Brabham BT62 si uniranno a un programma di sviluppo su misura per consentire loro di sfruttare appieno le potenzialità di questa eccezionale vettura, dove saranno guidati da David Brabham e condivideranno le esperienze con gli ex piloti Brabham.

Le prime consegne sono previste nel primo trimestre del 2019.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

Esclusività e tecnologia per la Lexus LC Yellow Edition

Lexus LC Yellow Edition è la nuova offerta del brand giapponese per il suo alto di gamma. Fedele al suo...

Red Bull Ring: livello di difficoltà 5 per la Brembo

Un mese dopo aver ospitato la Formula 1, il Red Bull Ring di Spielberg (Austria) è teatro dell’11esimo appuntamento stagionale...

Prendono il via le iscrizioni a Euro Ape 2018

Al via le iscrizioni a Euro Ape 2018 , il più importante raduno di Ape che si terrà a Salsomaggiore...

Il Red Bull Ring ospiterà la prossima gara della MotoGP

Dopo la recentissima tappa di Brno, la MotoGP sosta al Red Bull Ring per una nuova sfida tra i piloti...

Un futuro incerto per Casey Stoner con il Ducati Team

Dopo la rottura tra Jorge Lorenzo ed il Ducati Team , arriva un altro duro colpo per il marchio di...

Dai Cantieri Pardo arriva il nuovo yatch Pardo 50

Dopo il grande successo del Pardo 43 , con oltre trenta esemplari venduti in meno di un anno, la Pardo...

Potenza, prestazioni e leggerezza per la Brabham BT62

Progettata e sviluppata per offrire le massime prestazioni in pista, la Brabham BT62 segue lo stesso approccio pragmatico che ha...

Porsche Festival 2018: 6 e 7 Ottobre Autodromo di Imola

Il 6 e 7 ottobre, l'Autodromo di Imola ospiterà il Porsche Festival 2018 e le due ultime gare della Carrera...