Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

BMW M5 Competition Edition: oltre l’immaginazione!

BMW M5 Competition EditionLa divisione BMW M GmbH ha presentato la versione più potente e sportiva della sua berlina di classe media ad alte prestazioni: si tratta della nuova BMW M5 Competition .

La berlina tedesca nono conosce limiti, per quanto concerne dinamismo, agilità e precisione di guida, la nuova BMW M5 Competition non teme confronti. 

Grazie ad una potenza che tocca quota 460 kW / 625 CV (un aumento di 19 kW / 25 CV rispetto alla nuova BMW M5 ), e grazie ad una risposta ancora più precisa e diretta del suo telaio, il divertimento di guida è assicurato in ogni momento e situazione. 

 La nuova BMW M5 Competition riesce a coniugare prestazioni eccezionali e una qualità costruttiva esclusiva, il tutto elevato all’ennesima potenza grazie alla sua facilità di guida, dote che ne permette un utilizzo anche quotidiano.

Una storia di successo: la sigla Competition simboleggia il massimo in termini di prestazioni ed esclusività

Il lancio della nuova BMW M5 Competition segna anche la creazione di una nuova categoria di prodotti, poiché la BMW M GmbH offrirà in futuro le varianti più potenti delle sue vetture ad alte prestazioni con la sigla “ Competition “. 

I pacchetti M Competition sono stati offerti per la prima volta sull’attuale BMW M5 e sono attualmente disponibili per la BMW M4 , la BMW M4 Cabriolet e la BMW M3 . 

Circa il 40% di tutti i modelli BMW M5 della generazione precedente venduti in tutto il mondo erano dotati di un pacchetto M Competition . Il coronamento della line-up è arrivato sotto forma di versione già allestita, ecco così la creazione della BMW M5 Competition Edition, berlina che sarà prodotta in sole 200 unità e che avrà una potenza superiore ai 600 cavalli.  

Motore: obiettivo maggiore potenza
L’esperienza di guida ricca di emozioni che caratterizza la nuova BMW M5 Competition deriva dalle sue prestazioni uniche, merito del tecnologico cuore.

Il propulsore sfrutta la tecnologia M TwinPower Turbo presente e sviluppata per la BMW M5 standard ma ne eleva le potenzialità!

Il V8 da 4,4 litri ora eroga una potenza massima di 460 kW / 625 CV, disponibile a 6.000 giri / min. La coppia massima è pari a 750 Newton metri (553 lb-ft) ed è disponibile ad un regime di rotazione estremamente ampio, ovvero tra i 1.800 a 5.800 rpm (più larga di 200 giri / min rispetto alla versione standard della nuova BMW M5 ). 

Ciò significa che la riserva di potenza lineare con cui i modelli M sono diventati sinonimi di piacere di guida,  è disponibile ad un più ampio numero di giri. 

L’erogazione di potenza modificata consente un accelerazione da 0 a 100 km / h (62 mph) in soli 3,3 secondi, mentre i 200 km / h (124 mph) vengono raggiunti in 10,8 secondi (0,3 secondi più veloce di nella versione standard della nuova BMW M5 ).

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine