Goodyear vuole testare alcuni componenti pneumatici nello spazio

GoodyearThe Goodyear Tire & Rubber Company ha in programma di testare alcuni componenti dei pneumatici nello spazio, nell’ambito di un progetto del Laboratorio Nazionale Statunitense della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), con un esperimento che dovrebbe essere lanciato nei prossimi mesi.

Nelle condizioni di microgravità della stazione spaziale, Goodyear studierà la formazione delle particelle di silice, un materiale abitualmente usato nei pneumatici vettura. L’obiettivo è quello di permettere a ingegneri e scienziati di Goodyear di capire se valga la pena effettuare ulteriori studi di forme uniche di silice precipitata nei pneumatici.

Goodyear è stata pioniera nell’innovazione dei pneumatici in ambito spaziale, avendo realizzato il primo e unico pneumatico che sia mai andato sulla Luna, numerosi progetti con la NASA e ora questa nuova iniziativa che conferma il nostro desiderio di spingerci fino agli estremi confini della Terra – e persino oltre – per sviluppare nuove tecnologie che ci aiutino ad offrire prodotti rivoluzionari con un reale vantaggio per i nostri clienti,” dichiara Eric Mizner, Goodyear Director of Global Materials Science.

Questo annuncio da parte di Goodyear è avvenuto durante la ISS Research and Development Conference che si è tenuta a San Francisco.

Recenti esperimenti universitari in condizioni di microgravità hanno dimostrato l’abilità di generare morfologie uniche che potrebbero avere un potenziale nel fornire prodotti in grado di offrire prestazioni più alte. Se questa ricerca di Goodyear a bordo del laboratorio Nazionale Statunitense ISS dovesse portare a una scoperta rivoluzionaria, potrebbe fornire miglioramenti nell’efficienza dei consumi di carburante e in altre prestazioni.

La valutazione nello Spazio viene condotta attraverso un accordo con il Centro per l’Avanzamento delle Scienze nello Spazio (CASIS), l’organizzazione che ha ricevuto dalla NASA il compito di gestire il Laboratorio Nazionale statunitense ISS.

“Il Laboratorio Nazionale ISS può fornire alle aziende e ai ricercatori opportunità di valutare i materiali che compongono i loro prodotti in modi che prima non erano possibili,” afferma il CASIS Director of Commercial Innovation, Cynthia Bouthot. “L’annuncio di Goodyear di avviare una sua ricerca nella stazione spaziale è un’ulteriore dimostrazione che le aziende pensano in modo creativo per migliorare le loro linee di prodotti e allo stesso tempo migliorarne l’impatto sul nostro pianeta.”

Per saperne di più sulle caratteristiche del Laboratorio Nazionale Statunitense dell’ISS, comprese le iniziative di ricerca precedenti e le attrezzature disponibili in orbita, visitare il sito www.spacestationresearch.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

Esclusività e tecnologia per la Lexus LC Yellow Edition

Lexus LC Yellow Edition è la nuova offerta del brand giapponese per il suo alto di gamma. Fedele al suo...

Red Bull Ring: livello di difficoltà 5 per la Brembo

Un mese dopo aver ospitato la Formula 1, il Red Bull Ring di Spielberg (Austria) è teatro dell’11esimo appuntamento stagionale...

Prendono il via le iscrizioni a Euro Ape 2018

Al via le iscrizioni a Euro Ape 2018 , il più importante raduno di Ape che si terrà a Salsomaggiore...

Il Red Bull Ring ospiterà la prossima gara della MotoGP

Dopo la recentissima tappa di Brno, la MotoGP sosta al Red Bull Ring per una nuova sfida tra i piloti...

Un futuro incerto per Casey Stoner con il Ducati Team

Dopo la rottura tra Jorge Lorenzo ed il Ducati Team , arriva un altro duro colpo per il marchio di...

Dai Cantieri Pardo arriva il nuovo yatch Pardo 50

Dopo il grande successo del Pardo 43 , con oltre trenta esemplari venduti in meno di un anno, la Pardo...

Potenza, prestazioni e leggerezza per la Brabham BT62

Progettata e sviluppata per offrire le massime prestazioni in pista, la Brabham BT62 segue lo stesso approccio pragmatico che ha...

Porsche Festival 2018: 6 e 7 Ottobre Autodromo di Imola

Il 6 e 7 ottobre, l'Autodromo di Imola ospiterà il Porsche Festival 2018 e le due ultime gare della Carrera...