Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Maserati Ghibli S Q4: 430 cavalli pronti a scatenare l’inferno!

Maserati Ghibli S Q4Elegante al punto giusto, pronta a scatenare l’inferno all’occorrenza, la nuova Maserati Ghibli S Q4 , berlina oggetto del nostro test drive, è quanto di più appagante si possa pretendere da una vettura lunga quasi 5 metri.

Ha un look dinamico ed elegante, il nuovo aggiornamento ne ha conferito grinta e sportività, senza tuttavia intaccarne quella proverbiale classe tipica del marchio del Tridente: la Maserati Ghibli S Q4 cresce nelle prestazioni e nei contenuti rispetto alla sua progenitrice.

Commercializzata sui mercati internazionali nel 2013, è stata successivamente sottoposta ad un aggiornamento che non ne ha intaccato minimamente la personalità  anzi, ne ha guadagnato in stile e guida.

Venduta in oltre 72.000 unità in ben 72 Paesi differenti, la nuova Maserati Ghibli ha debuttato al recente Salone Internazionale dell’Auto di Francoforte .

Due gli allestimenti disponibili GranLusso e GranSport , entrambi disponibili per tutte le motorizzazioni e proposti allo stesso prezzo, si caratterizzano per diversi particolari, eleganti e racing.

La Maserati Ghibli S Q4 oggetto della nostra prova su strada è dotata dell’allestimento GranSport .

Efficienza aerodinamica
Per una vettura lunga quasi 5 metri, per l’esattezza 4,97 metri e larga 1,94 metri, vantare un coefficiente di penetrazione aerodinamica di 0,29 non è da poco!!
Nonostante la presenza di un motore carico di cavalli e coppia, che richiederebbe in altri casi vistose appendici aerodinamiche, su questa elegante berlina, la linea è sobria ed elegante, segno tangibile, del gran lavoro svolto a Modena, nella fabbrica Maserati .

Rispetto al modello precedente, quello che ha debuttato nel 2013, l’efficienza aerodinamica è migliorata del 7%. I proiettori montano fari Full Led adattivi, la scritta GranSport è messa in bella evidenza sul parafango anteriore e le minigonne sono in tinta con la vettura. Le pinze freno sono argentate ed i cerchi in lega Uragano da 20 pollici sono lucidati a macchina.
La presenza del carbon pack interno prevede inserti in preziosa fibra di carbonio, compresi i paddles del cambio. Il paraurti anteriore dopo il restyling presenta una calandra a muso di squalo, lo splitter centrale è contornato da due ali diagonali che accentuano l’aggressività della Maserati Ghibli S Q4 GranSport .
Nuovo è anche il paraurti posteriore completo di quattro terminali di scarico, due per lato.

Nuove tecnologie
Il recente restyling cui è stata oggetto la Maserati Ghibli non ha interessato solo allestimenti e motorizzazioni ma anche gli interni, il quadro strumenti comprende oltre al tradizionale contagiri e contachilometri, entrambi di grandi dimensioni, un display TFT da 7 pollici, mentre al centro della plancia figura uno schermo touch screen, capacitivo, da 8,4 pollici, compatibile con Apple CarPlay ed Android Auto . La presenza del doppio selettore rotante sul tunnel centrale favorisce un controllo rapido e preciso del sistema ed una navigazione veloce tra le varie schermate e sottomenu.

La GranSport è equipaggiata di sedili anteriori a regolazione elettrica a 12 vie, con memoria, mentre per il divano posteriore è prevista la funzione di riscaldamento.
Sulla vettura oggetto della nostra prova su strada era presente il Carbon Package che comprende oltre al volante sportivo, finiture, battitacco e paddles cambio in fibra di carbonio.

Elettronica
Da una berlina di lusso come la Maserati Ghibli ti aspetti di tutto e così la vettura italiana sfodera una tecnologia che si rivela utilissima nella guida di tutti i giorni: l’ apertura e chiusura elettrica del baule senza mani, con il solo movimento del piede sotto il paraurti posteriore può essere utile quando si hanno le mani impegnate, così la chiusura assistita delle porte, dispositivo che grazie ad un attuatore elettrico ed a un sensore, rivela la non perfetta chiusura, provvedendo alla chiusura automatica di ciascuna delle quattro porte. Interessante è anche il bloccaggio elettrico del vano portaoggetti via menù, tramite l’inserimento di un PIN a quattro cifre.

430 cavalli di puro divertimento.
Il cuore della Maserati Ghibli S Q4 è un motore V6 Twin Turbo, benzina, da 3 litri, progettato ed assemblato in esclusiva per Maserati presso lo stabilimento Ferrari di Maranello. Omologato Euro 6, condivide molta della tecnologia presente sul 3 litri della Quattroporte , dalla quale riprende l’iniezione diretta ed il doppio turbocompressore.
La pressione di iniezione è elevatissima, si parla di 200 bar con doppio intercooler montati in basso su ciascun lato del radiatore.
La potenza massima della Maserati Ghibli S Q4 GranSport è di 430 cavalli, con una coppia massima di 580 Nm, 20 cavalli e 30 Nm di coppia massima in più rispetto al Model Year 2017. Il regime massimo di rotazione del motore è posto a 6.500 giri, mentre la coppia massima è disponibile in un arco di giri compreso tra i 2.250 ed i 4.000 giri al minuto.
Esaltanti le prestazioni, la Ghibli S Q4 brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 4,7 secondi per fermare la sua corsa a 286 km/h.

Prova su strada
Le aspettative sono tante vista la provenienza, lo zampino di Maranello è tangibile non appena si accende il motore, perché una volta selezionata la modalità sport, il sound del V6 Biturbo della Maserati Ghibli S Q4 diventa rauco, possente, coinvolgente.
Nonostante i quasi 5 metri di lunghezza, la Ghibli S Q4 mostra una agilità sorprendente, merito di un telaio indovinassimo e di un assetto tendenzialmente piatto. Una volta impostate le sospensioni nella modalità più rigida, si pennellano le curve con una facilità disarmante, complice anche un comando dello sterzo diretto, millimetrico.
Il cambio è perfetto, veloce e rapido nelle cambiate, in modalità sport spara delle fucilate; il motore è un portento per coppia, potenza e… sound!
Precisa negli inserimenti, il suo comportamento è tendenzialmente neutro, impossibile su strada mettere in crisi l’assetto della Maserati Ghibli S Q4 GranSport .
Ottima la resa dell’impianto frenante, la berlina modenese vanta spazi di arresto contenuti, con una resistenza all’affaticamento da manuale (peso in ordine di marcia di 1870 kg).
E’ praticamente impossibile pretendere di più da una berlina sportiva, vuoi per il comfort di marcia, elevatissimo, vuoi perché in modalità sport, il sound del V6 diventa appagante e spinge a cercare la massima accelerazione e performance.
Una berlina sportiva… perfetta!!!

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine