Nuovo Mercedes-Benz Sprinter : rivoluzione 4.0

Nuovo Mercedes-Benz SprinterPer rivoluzione 4.0 si intende il dialogo tra i veicoli, una comunicazione che avviene tra i diversi sistemi informatici: il nuovo Mercedes-Benz Sprinter arriva alla sua quarta generazione.

Mercedes-Benz Sprinter è rivoluzionario perché perfettamente connesso con il mondo: nel campo dei veicoli commerciali è l’unico a disporre di un collegamento permanente con la rete.

Benito De Filippis Chief Executive Officer di Mercedes- Benz Roma: “Sono contento di presentare il nuovo Van della stella a tre punte, il precedente Sprinter nacque da un’idea della mia divisione commerciale in Germania. Il mio intervento sarà brevissimo, l’attore principale oggi è il nuovo Mercedes-Benz Sprinter. Come Mercedes-Benz Roma vendiamo dalle auto ai van, dai truck ai ricambi, siamo l’unica filiale italiana del gruppo Daimler. Assistiamo i Van nella sede di Roma Ovest, abbiamo numeri interessanti, lo scorso anno abbiamo venduto più di 1.500 veicoli commerciali con un fatturato di oltre 50 milioni di euro ma riteniamo di poter fare di meglio. Nella città di Roma, Latina e Frosinone possiamo creare ancora più servizi, per location e quantità. Quest’anno investiremo diversi milioni di Euro per realizzare la nuova sede di vendita ed assistenza nella parte Est di Roma. Avremo così due sedi importanti, il nuovo centro sarà pronto dal primo Gennaio 2019, sarà futuristico ed offrirà una gamma di servizi ancora più ampia per Van e Truck”.

100% Innovation
Dario Albano Managing Director Mercedes-Benz Italia Van: “ La strategia Advance è in continua evoluzione, la business unit Van in Mercedes-Benz era chiara, esser presenti in tutto il mondo, un programma che ha portato la creazione di stabilimenti in Cina, in Germania ed in tutta Europa. Moltissimi privati si stanno avvicinando al noleggio a brevissimo tempo, anche di poche ore, soluzione che ci ha permesso di entrare in partnership con diverse nuove realtà. Andiamo così ad offrire la massima efficienza nel momento in cui si richiede la massima copertura in termini di trasporto ed esigenze. La presenza di una connettività permanente permette a chi fa manutenzione di sapere costantemente dove fare tagliandi e dove reperire possibili pezzi di ricambio: via app è possibile ordinare i pezzi di ricambio seguendo il veicolo stesso. Per la mobilità elettrica anche si è lavorato molto: nei primi mesi di Gennaio, ci saranno nuovi veicoli commerciali, con l’arrivo dell’ eSpinter , 100% elettrico. Si guarda anche all’innovazione grazie a nuove start-up che danno spazio a nuove soluzioni di trasporto, anche nel campo commerciale. Anche nel campo della guida autonoma si sta lavorando intensamente, il nuovo Mercedes-Benz Sprinter ha già un Distronic di seconda generazione, regolando automaticamente la velocità del veicolo in funzione del veicolo che precede. L’utilizzo di Drone e di robot che vanno a collocare i pacchi a seconda del tragitto che l’autista dovrà fare è pura realtà, un ottimo sistema in termini di efficienza e riduzione dei costi. Queste sono tutte soluzioni possibili e reali offerte nel campo dei veicoli commerciali. Mese dopo mese questo puzzle si sta componendo ed arricchendo sempre più di maggiori componenti. Vorrei parlare ora di ARTIGENIO perché ci riteniamo innovativi e consideriamo Confartigianato un insieme di eccellenze che già operano nel 4.0. Nel 2016 abbiamo premiato l’idea più innovativa nell’artigianato. L’Italia sta facendo tanto verso l’industria 4.0, sia in termini di risorse che nelle infrastrutture. La politica ci sta dando una mano per creare le basi per lavorarci sopra. Scopriamo i progetti più innovativi per poi portarli al successo. Il binomio tra impresa ed il nostro nuovo Sprinter è perfetto, così come con il neonato Vito e la lussuosa Classe V. La grande innovazione sul nuovo Sprinter , colpisce ed abbraccia potenziali artigiani. Abbiamo 1.700 versioni di Sprinter per una gamma completa ed adatta ad ogni necessità. In occasione del lancio del nuovo Sprinter , tutta la nostra rete sarà coinvolta in eventi studiati per essere propri del territorio. Saranno eventi presenti in tutto il territorio italiano, dove la concessionaria sarà messa in contatto con clienti e potenziali tali”.

Cesare Fumagalli Segretario Generale Confartigianato Imprese: “L’unione tra Mercedes-Benz Italia e Confartigianato è un stato un qualcosa di grande interesse. Il tema dell’innovazione oggi è sfidante e decisivo, usciamo da un decennio tremendo per il mondo delle imprese. Una rivoluzione come quella in atto data dall’innovazione del digitale e dalla globalizzazione ha messo in crisi la grande storia dell’artigianato del nostro Paese. Siamo una tradizione con un grande futuro,  il 94,6% delle nostre imprese ha meno di dieci dipendenti, il 99,6% sono imprese piccole e medie. Abbiamo recentemente detto alle forze politiche che si candidavano alle elezioni, di guardare ed osservare le piccole e medie imprese. C’è una sfida in corso, il connubio tra creatività, piccola impresa e flessibilità è in atto. Qualche anno fa in America, abbiamo avuto una visione futuristica, la nostra capacità di incorporare innovazione, di comprendere le cose complicate ed incrociarle con la storia di un Paese bellissimo, è propria del nostro tessuto imprenditoriale. Un matrimonio di interessi quello che abbiamo fatto con quelli di Mercedes-Benz Van , perché sposiamo la stessa filosofia. Sono convito che possiamo tentare, tante altre iniziative commerciali. Siamo uno dei 5 paesi al mondo che hanno un surplus dalla manifattura, tantissimi piccoli imprenditori stanno sul mercato perché hanno avuto la capacità di innovare. La magia tra tradizione ed innovazione è un’esperienza vincente sul mercato. Con 117 miliardi di export diretto realizzato dalla piccole imprese italiane, stiamo crescendo. Dopo lo spavento passato dato dai makers americani stiamo crescendo ed innovando, per un futuro decisamente più proficuo. Artigenio è un modo moderno per fare impresa e creare servizi. In Italia ci sono 1 milione e 300 mila di piccole imprese. Essere globali è l’elemento oggi distintivo. Oggi noi come Confartigianato siamo vicini alle nostre imprese associate (700 mila) attraverso una rete fisica grazie ai nostri oltre 1.700 uffici in Italia ed agli oltre 10.000 collaboratori. Con le nostre imprese cerchiamo di accompagnarle verso la frontiera dell’innovazione, grazie ad una facilitazione dell’approccio che evita di farli tagliare fuori dal mondo. Abbiamo messo a punto una rete di 30 digital APP, che permettono di accostarsi in modo amichevole alle nuove tecnologie digitali. Sono punti che servono per entrare in contatto con le tecnologie innovative. Una sfida che ci impegna ad avere nuove competenze”.

Andrea Bruno Granelli: Ceo-Founder Kanso: “A me il compito di spiegare cosa c’è dietro il mondo artigiano. Vorrei provare a creare uno squarcio sul mondo artigiano, dando un esempio di prodotto artigiano. Grandi Chef creano portate anche curate dal punto di vista estetico, ciò serve ad eliminare ogni pregiudizio sugli artigiani. L’artigiano crea innovazione perché porta nel futuro la tradizione. La gente vuole consuetudine, lo stesso Sprinter è giunto alla quarta generazione, c’è bisogno di qualità ma anche di un meccanismo che non va contro il territorio. La tecnologia è molto importante ma deve essere adattata alla storia. La capacità dell’artigiano di unire tecnologia e cultura è l’elemento più forte. Vi cito alcuni elementi che provano a spiegare il predominio dell’artigiano: la tecnologia è lo strumento non il fine, non esiste solo la funzionalità ma anche la bellezza, il concetto della riparazione è un’altra caratteristica dell’artigiano. La macchina da scrivere della Olivetti è uno straordinario esempio di innovazione, primo esempio di azienda local, con sede ad Ivrea, che ha creato globalizzazione in tutto il mondo, con sedi distaccate. La tecnologia fredda rischia di uccidere! C’è un collegamento tra mano e testo, l’artigiano usa le mani, anche i poeti le utilizzano, bisogna creare una foto tra mano e testa, tutti i lavori se fatti bene richiedono uno sforzo di intelligenza. L’impresa 4.0 è Artigiano, il mondo artigiano ha sempre terziarizzato la produzione”.

Andrea Verdolotti Responsabile Marketing Mercedes-Benz Van: “Quando si parla di spazio di lavoro parliamo di Mercedes-Benz Sprinter , perché il nostro nuovo veicolo commerciale è un autentico ufficio mobile, sotto tanti punti di vista. Nasce nel 1995, il primo veicolo commerciale con carrozzeria portante, un veicolo che introduce le sospensioni indipendenti, motori potenti ed efficienti, ed un’ampia dotazione di sicurezza, con ABS di serie, il tutto in un segmento di mercato, quello dei veicoli commerciali, ancora ai primordi. Nel corso degli anni ci sono stati diversi upgrade dello Sprinter : nel 2002 l’ESP, nel 2006 l’adattive ESP, nel 2013 nuove motorizzazioni Euro 6 e nuovi dispositivi di sicurezza, quali il cross assist, mentre nel 2012 viene introdotto il nuovo cambio automatico 7-Tronic. Il successo di Sprinter è stato rilevante, con oltre 3,5 milioni di veicoli a partire dal 1995. In Italia dalla sua introduzione, ne sono stati venduti oltre 140 mila unità. Nel 2018 nasce il nuovo Mercedes-Benz Sprinter , lo slogan “Tutto resta diverso” conia perfettamente la nuova filosofia di questo veicolo. Nuovi interni, nuova connettività grazie all’ MBUX, nuovo volante multifunzione, nuovo monitor touch. Esteticamente ci avviciniamo allo stile delle classiche Mercedes-Benz. La trazione anteriore è un’altra innovazione. Ci sono oltre 1.700 varianti in grado di soddisfare ogni tipologia di esigenza e tipologia di attività, grazie a passi e lunghezze differenti, con potenze differenti per motorizzazioni e versioni. La flessibilità del nuovo Sprinter è massima. La trazione anteriore ha portato l’introduzione di due nuovi passi: 3,25 e 3,92 metri. La trazione anteriore dona il vantaggio di una maggiore carico utile di bordo, il cambio manuale a sei marce viene offerto di serie, mentre il nuovo 9G-Tronic viene offerto come optional sulla trazione anteriore, aumentando il comfort di marcia. La versatilità delle versioni aumenta l’efficienza del veicolo, fino a 140 kW di potenza massima, la possibilità di avere 114 e 163 cavalli sulla trazione anteriore, soddisfa ogni esigenza. Il 177 cavalli sarà introdotto per il segmento dei camper. Grazie al Mercedes-Benz Experience la percezione è di essere all’interno dell’abitacolo di una autovettura: radio touch da 7 pollici, Volante Multifunzione, Modulo LTE rendono il nuovo Mercedes-Benz Sprinter innovativo. La connettività permette un collegamento rapido e veloce con la rete: chi acquisterà Sprinter potrà avere il proprio veicolo connesso con una flotta, dando la possibilità di sapere gli intervalli di manutenzione con gestione delle flotte aziendali, in maniera automatica. Nel corso delle prossime settimane saranno attivati nuovi servizi dallo store Mercedes, usufruendo di determinanti vantaggi: flotta, traffico, monitoraggio stile di guida. Inizialmente saranno gratuiti per il cliente, a partire dal 2019 saranno a pagamento. Il nuovo Mercedes-Benz Sprinter parte dai 23.644 euro per la versione furgone. Il lancio nelle concessionarie ufficiali partirà dal 14 Giugno 2018. A partire dal 2019, il Mercedes-Benz Sprinter sarà proposto in una versione totalmente elettrica, unitamente anche al Vito”.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

Esclusività e tecnologia per la Lexus LC Yellow Edition

Lexus LC Yellow Edition è la nuova offerta del brand giapponese per il suo alto di gamma. Fedele al suo...

Red Bull Ring: livello di difficoltà 5 per la Brembo

Un mese dopo aver ospitato la Formula 1, il Red Bull Ring di Spielberg (Austria) è teatro dell’11esimo appuntamento stagionale...

Prendono il via le iscrizioni a Euro Ape 2018

Al via le iscrizioni a Euro Ape 2018 , il più importante raduno di Ape che si terrà a Salsomaggiore...

Il Red Bull Ring ospiterà la prossima gara della MotoGP

Dopo la recentissima tappa di Brno, la MotoGP sosta al Red Bull Ring per una nuova sfida tra i piloti...

Un futuro incerto per Casey Stoner con il Ducati Team

Dopo la rottura tra Jorge Lorenzo ed il Ducati Team , arriva un altro duro colpo per il marchio di...

Dai Cantieri Pardo arriva il nuovo yatch Pardo 50

Dopo il grande successo del Pardo 43 , con oltre trenta esemplari venduti in meno di un anno, la Pardo...

Potenza, prestazioni e leggerezza per la Brabham BT62

Progettata e sviluppata per offrire le massime prestazioni in pista, la Brabham BT62 segue lo stesso approccio pragmatico che ha...

Porsche Festival 2018: 6 e 7 Ottobre Autodromo di Imola

Il 6 e 7 ottobre, l'Autodromo di Imola ospiterà il Porsche Festival 2018 e le due ultime gare della Carrera...