Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Over 200 HP: è la nuova Abarth 500 Baronio by Romeo Ferraris

Abarth 500 BaronioIn attività sin dal 1959, l’officina Romeo Ferraris negli ultimi anni ha dato vita ad una sempre incredibile di vetture speciali e prestazionali, merito di questa rinascita va sicuramente attribuita alla presenza di Aldo Cerruti , entrato in società nel 2008 e protagonista assoluto di uno dei capolavori più belli del marchio milanese.

Romeo Ferraris rende omaggio così al suo titolare con la Abarth 500 Baronio, un tributo al campione indiscusso delle categorie turismo degli anni ’70: Aldo Cerruti correva con lo pseudonimo “ Baronio”.

Arriva un altro grande successo per Baronio nel 2009 con la conquista del titolo di Campione Italiano GT insieme a Romeo Ferraris , all’età di 65 anni.

Romeo Ferraris così decide di dedicargli l’ultimo esemplare nato dalla creatività dei propri tecnici con l’ Abarth 500 Baronio .

La nuova Abarth 500 Baronio sarà disponibile in due versioni, con potenze rispettivamente di 210 e 248 cavalli, grazie alla mappatura della centralina ed alla presenza del turbocompressore maggiorato. Rivisto anche l’assetto della vettura, ora decisamente più sportivo, con distanziali, molle ed ammortizzatori Bilstein .

Esteticamente gli interventi sono stati decisi e profondi, la Baronio monta archi passaruota allargati con prese d’aria, minigonne laterali, paraurti anteriore e posteriore sportivo ed una colorazione bicolore, grigio metallizzato e nero opaco.

Cerchi in lega Romeo Ferraris da 18 pollici, cofano con vistose prese d’aria e fari anteriori e posteriori oscurati, completano una rivisitazione estetica profonda quanto aggressiva.

Internamente figurano un rollbar, degli inserti in fibra di carbonio per plancia e volante e sedili anteriori rivestiti in pelle.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine