Kia pronta al lancio dello nuovo Sportage ibrido/Diesel

Sportage ibrido/DieselKia Motors si prepara al lancio, nella seconda metà del 2018, del primo sistema ibrido/diesel .

Il modello di maggior successo della gamma Kia , lo Sportage , sarà il primo ad adottare la nuova tecnologia Mild Hybrid a 48 Voltdunque ibrido/diesel . 

 Fra i numerosi vantaggi offerti da questa nuova tecnologia, oltre alla facile integrazione nei powetrain esistenti, l’incremento di potenza e coppia, il recupero di energia e la riduzione di consumi ed emissioni.

Seconda metà del 2018.
Kia annuncia la data del debutto del primo sistema Mild-Hybrid a 48 Volt. Il nuovo sistema, disponibile inizialmente sulle motorizzazioni diesel, riduce i consumi e le emissioni di CO2, integrando l’accelerazione grazie all’energia elettrica fornita da una batteria aggiuntiva da 48 Volt. Fra le novità, la possibilità offerta dalla nuova funzione “Moving Stop&Start” di spegnere il motore già in fase di decelerazione, appena il guidatore solleva il piede dall’acceleratore.

Il debutto entro l’anno sulle versioni diesel di Sportage 
In linea con l’obiettivo di Kia di estendere l’offerta di auto innovative con prezzi competitivi a una sempre maggiore gamma di clienti, la tecnologia Mild-Hybrid Kia offre un rapporto prezzo-prestazioni elevato e, inoltre, grazie alla natura compatta dei componenti, consente una facile integrazione nelle

architetture esistenti della gamma, adattandosi a diverse tipologie di propulsori, trazioni e trasmissioni. Per questo Kia Sportage sarà il primo modello a offrire il nuovo sistema entro la fine del 2018. A partire dal 2019, anche la nuova Kia CEED beneficerà di questa nuova tecnologia.

Hybrid, Plug-in Hybrid, elettrico e adesso Mild-Hybrid: il viaggio Kia verso il 2025
Entro il 2025 saranno sedici i nuovi modelli Kia ibridi, ibridi plug-in ed elettrici lanciati sul mercato. E il nuovo sistema mild-hybrid è il primo tassello verso un futuro
autonomo, connesso ed elettrico. Nell’acronimo ACE (autonomous, connected, Eco/Electric) si riassume infatti il senso del manifesto che per Kia rappresenta il futuro della mobilità: senza limiti, fatta per ampliare gli orizzonti grazie a innovativi servizi di mobilità estesa. E con l’introduzione del sistema ibrido leggero a 48 Volt Kia diventa il primo produttore a offrire sul mercato una gamma ibrida, Plug-in ibrida, Mild-Hybrid ed elettrica. Entro il 2025 saranno ben sedici i nuovi modelli Kia: cinque ibridi, cinque ibridi Plug-in e cinque modelli elettrici. A cui si aggiungerà, nel 2020, un nuovo veicolo Fuel-Cell.

Valore “aggiunto”
Il debutto della tecnologia Mild-Hybrid consente a Kia di offrire motori diesel più puliti ed efficienti, oltre che più piacevoli da utilizzare. Le emissioni di CO2 si riducono fino al 4% coi nuovi test WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e fino al 7% con i precedenti test di laboratorio NEDC, (New European Driving Cycle). Il lancio del nuovo sistema mild-hybrid diesel è un tassello fondamentale nell’ottica della riduzione globale delle emissioni e dei consumi di tutta la gamma Kia. A ridurre ulteriormente le emissioni dei nuovi motori Diesel della gamma Kia saranno i nuovi filtri SCR (Selective Catalytic Reduction). Questi nuovi filtri sono in grado di abbattere notevolmente le emissioni di NOx garantendo il pieno rispetto delle nuove normative Europee E6D temp.

Il mild-hybrid secondo Kia
L’innovativo sistema è composto da una batteria a 48 Volt, uno starter/generator e un convertitore DC/DC. Per l’accumulo di energia impiega una batteria compatta agli ioni di litio da 0,46 kWh. Lo speciale starter/generator Mild-Hybrid Starter-Generator (MHSG) in grado di fornire coppia in

modalità motore, mentre trasforma l’energia del motore diesel in potenza elettrica quando lavora in modalità generatore. In accelerazione il sistema mild-hybrid fornisce fino a 10 kW di potenza elettrica, riducendo così il carico del motore diesel, oltre a consumi ed emissioni. Nella modalità ‘generatore’, il sistema MHSG recupera energia cinetica durante la decelerazione e la frenata, mentre nelle normali fasi di marcia fornisce potenza al motore termico, utilizzando l’energia accumulata precedentemente. Il sistema è controllato da una sofisticata centralina elettronica (ECU), che monitora costantemente gli stili di guida regolando i flussi di energia in funzione del livello di carica della batteria, con l’obiettivo di fornire sempre il massimo livello di efficienza possibile.

Debutta la nuova funzione Moving Stop & Start
Grazie alla nuova funzione “Moving Stop & Start”, se la batteria del sistema Mild-Hybrid ha un livello di carica sufficiente, il motore diesel si spegne automaticamente durante le decelerazioni, o in fase di frenata; in questi casi il sistema MHSG provvede a riavviare il motore appena il guidatore preme di nuovo il pedale dell’acceleratore, contribuendo così a efficientare ulteriormente la guida in tutti quei casi in cui non è richiesta la massima potenza.

Compatto e integrabile. I vantaggi del Mild-Hybrid Kia
Compatto, facilmente integrabile e tecnologico. Il sistema Mild-Hybrid diesel è integrabile nell’architettura dei veicoli attuali in modo relativamente semplice. La batteria da 48 Volt trova infatti spazio, a seconda della tipologia del veicolo, sotto il piano del bagagliaio. Una soluzione che minimizza l’impatto in termini di spazio. Inoltre, il sistema MHSG, essendo perfettamente integrato con l’unità principale e azionato direttamente dall’albero motore tramite una cinghia, non richiede alcuna modifica alla disposizione originaria dei componenti nel vano motore. La presenza di un convertitore DC/CC permette alla batteria da 48 Volt la totale integrazione con il normale impianto elettrico dell’auto, consentendo anche una significativa riduzione delle dimensioni della normale batteria da 12 Volt dedicata ai sistemi ausiliari di bordo. Fra i vantaggi del sistema Mild-Hybrid MHSG, anche la possibilità

di adottare un motorino di avviamento di minori dimensioni; di fatto il sistema a 48 Volt provvede ad avviare il motore nella maggior parte delle condizioni ad esclusione, per esempio, di partenze in condizioni di temperature particolarmente basse.

Compatibile con una vasta gamma di alimentazioni e trazioni
Il sistema Mild-Hybrid diesel di Kia è compatibile sia con trasmissioni manuali, sia automatiche e può essere adattato indifferentemente dai modelli a trazione anteriore, posteriore o integrale. In futuro verrà proposto anche su alcuni modelli della gamma benzina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

Esclusività e tecnologia per la Lexus LC Yellow Edition

Lexus LC Yellow Edition è la nuova offerta del brand giapponese per il suo alto di gamma. Fedele al suo...

Red Bull Ring: livello di difficoltà 5 per la Brembo

Un mese dopo aver ospitato la Formula 1, il Red Bull Ring di Spielberg (Austria) è teatro dell’11esimo appuntamento stagionale...

Prendono il via le iscrizioni a Euro Ape 2018

Al via le iscrizioni a Euro Ape 2018 , il più importante raduno di Ape che si terrà a Salsomaggiore...

Il Red Bull Ring ospiterà la prossima gara della MotoGP

Dopo la recentissima tappa di Brno, la MotoGP sosta al Red Bull Ring per una nuova sfida tra i piloti...

Un futuro incerto per Casey Stoner con il Ducati Team

Dopo la rottura tra Jorge Lorenzo ed il Ducati Team , arriva un altro duro colpo per il marchio di...

Dai Cantieri Pardo arriva il nuovo yatch Pardo 50

Dopo il grande successo del Pardo 43 , con oltre trenta esemplari venduti in meno di un anno, la Pardo...

Potenza, prestazioni e leggerezza per la Brabham BT62

Progettata e sviluppata per offrire le massime prestazioni in pista, la Brabham BT62 segue lo stesso approccio pragmatico che ha...

Porsche Festival 2018: 6 e 7 Ottobre Autodromo di Imola

Il 6 e 7 ottobre, l'Autodromo di Imola ospiterà il Porsche Festival 2018 e le due ultime gare della Carrera...