Menu

Una scultura sulle quattro ruote: Aston Martin Vantage Tungsten Silver!

Vantage: un nome evocativo per una magnifica auto sportiva, una purosangue dotata di stile e carattere: per sette lunghi decenni uno dei modelli più apprezzati di casa Aston Martin , la Vantage , è stata un’icona del mondo sportivo.

Questo nome è stato utilizzato per la prima volta nel 1951 su di un’auto equipaggiata con un motore altamente prestazionale, la Aston Martin DB2 era l’antenata di quella che sarebbe poi diventata, negli anni, la Vantage .

La storica V8 Vantage progettata da William Towns , la spettacolare V600 Le Mans a doppia sovralimentazione e l’amatissimo V8 Vantage , rivivono oggi, in un modello  prestigioso e dotato di una linea più che originale.

Una spettacolare auto sportiva, la nuova Aston Martin Vantage , esprime un linguaggio audace e distintivo, le sue linee pure e scultoree danno vita ad un corpo atletico, con ridotti sbalzi anteriori e posteriori, fiancate muscolose ed un frontale che esprime agilità e dinamismo.

Le nuove luci di coda creano una inconfondibile firma luminosa, una vera e propria identità della nuova Aston Martin Vantage ,  un’inconfondibile presenza tra lusso, sfarzo e tradizione.

Le prestazioni aerodinamiche sono state al centro degli studi dei tecnici inglesi: sulla nuova Aston Martin Vantage , lo splitter anteriore dirige il flusso d’aria verso la parte inferiore, dove l’ampia carenatura convoglia aria su radiatori ed estrattore posteriore.

Il design del diffusore posteriore crea un’area di bassa pressione, impedendo allo stesso tempo turbolenze generate dalle ruote posteriori.

Punto di forza della nuova Aston Martin Vantage è lo “scheletro” : il 70% dei suoi componenti sono personalizzati e realizzati esclusivamente per darle rigidità e sportività, la vettura vanta un peso complessivo, a secco, di 1530 kg, un valore che la rende ancora più esclusiva!

Lunga 4465 mm, la nuova Vantage è più corta di 284 mm rispetto alla DB11 ed è più corta di 34 mm rispetto a una Porsche 911.

Questa compattezza contribuisce a conferire alla vettura la sua agilità intrinseca – qualcosa per cui la precedente versione della Vantage era rinomata.

Il sottotelaio presenta un telaio secondario che crea una struttura estremamente rigida e che fornisce una piattaforma molto stabile su cui sono montate le sospensione.

Questa struttura garantisce che il guidatore si senta parte integrante della vettura, creando una sensazione di “connessione diretta” che può essere sentita e apprezzata da tutti i piloti.

La nuova Aston Martin Vantage utilizza un motore V8 Twin Turbo da 4 litri ad alte prestazioni, che genera una potenza di 510 CV. L’unità è di derivazione Mercedes-AMG e fa parte del sodalizio che vede l’azienda inglese partecipar nella realizzazione delle proprie vetture, unitamente con la divisione sportiva di casa Mercedes-Benz.

 Gli ingegneri di Aston Martin hanno lavorato per garantire che questo motore mantenga l’unicità del carattere AML e la “sensazione” per cui l’Aston Martin è rinomata: sound puro!!!

Passare da un V8 aspirato ad un V8 twin-turbo avrebbe potuto portare ad un sound non emozionale come in precedenza: tuttavia, gli ingegneri hanno sintonizzato con successo sia i sistemi di aspirazione che di scarico per fornire una colonna sonora tipicamente Aston Martin. Ciò è particolarmente evidente nelle modalità Sport Plus e Track.

a cura della Redazione
redazione@reportmotori.it

 

 

ReporTMotori TV

Newsletter