Henry Crew in sella ad un Scrambler Desert Sled punta al record!

Scrambler Desert SledÈ partito da Londra il 3 aprile scorso, l’avventuroso viaggio del ventiduenne britannico Henry Crew , che tenterà di percorrere 35.000 miglia in sella ad un Scrambler Desert Sled , attraversando 35 paesi e sei continenti, con l’obiettivo di entrare nel Guinness World Record come il più giovane motociclista ad aver attraversato il mondo in solitaria.

Viaggiatore ma anche ambasciatore e di un messaggio di solidarietà, il viaggio di Henry Crew in sella ad una Scrambler Desert Sled ,  servirà a raccogliere fondi e promuovere l’operato della Fondazione Movember.

Dopo aver perso tre amici per suicidio e aver vissuto in prima persona problemi di salute, Henry Crew ha deciso di raccogliere 35.000 sterline (1 sterlina per ogni miglio) per la Fondazione che sostiene a livello mondiale i programmi di ricerca e sostegno nei settori del cancro alla prostata, del cancro ai testicoli, della salute mentale maschile e della prevenzione al suicidio.
L’esaltante avventura motociclistica del giovanissimo Henry, la cui durata è prevista in circa 13 mesi, è partita dal Bike Shed Motorcycle Club di Shoreditch, Londra, martedì 3 aprile 2018. Prima tappa del lungo viaggio è stato lo stabilimento Ducati a Borgo Panigale, dove ha ricevuto una calorosa accoglienza da parte di tutta l’azienda.

Henry Crew: “Ho pianificato il viaggio per otto mesi e non penso possa esserci un partner migliore di Movember a sostenermi e stimolarmi in questa impresa. Non solo hanno creato una grande comunità in contatto con il mondo motociclistico, ma si battono anche per le cause che mi stanno a cuore, come la prevenzione e l’attenzione ai problemi legati ai tanti suicidi che, purtroppo, sono una terribile piaga che coinvolge molti giovani in tutto il mondo.”
Henry guida uno Scrambler Desert Sled messo a disposizione da Ducati UK che, dopo aver sentito la storia del giovane centauro e le finalità del viaggio ha accettato con entusiasmo di sostenere questa avventurosa sfida.
Henry, che guida moto da oltre tre anni, attraverserà Regno Unito, Francia, Italia, Germania, Austria, Ungheria, Romania, Moldavia, Ucraina, Russia, Kazakistan, Turkmenistan, Iran, Pakistan, India, Bangladesh, India, Myanmar (Birmania), Tailandia, Malesia, Australia (Perth – Brisbane), Cile, Perù, Ecuador, Panama, Costa Rica, Nicaragua, Honduras, Guatemala. Per battere il record mondiale, Henry dovrà tornare nel Regno Unito entro venerdì 10 maggio 2019, un’impresa non facile ma il coraggio e la determinazione di questo giovane inglese non potranno che essere premiati.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Una super sportiva entrata nella storia dell’automotive: la Lamborghini Countach

Difficile dare una degna erede alla Miura , impresa ardua ma non impossibile per l’ing. Stanzani e Marcello Gandini ,...

Domenica la quarta prova del Mondiale di F1 a Baku in Azerbaigian

Domenica la F1 sbarca a Baku per il GP dell’ Azerbaigian . E’ la terza volta che si corre sul circuito...

Stile, raffinatezza ed esclusività per la nuova Jaguar XJ50

Jaguar celebra 50 anni della sua ammiraglia di lusso, con il lancio di un nuovo modello proposto in edizione speciale: la...

Doppia anima per la nuova BMW M850i ​​xDrive Coupé

Giunge allo stadio finale la BMW Serie 8 Coupé , vettura che, seppur camuffata, lascia chiaramente intravedere tutto il suo...

Anteprima mondiale della nuova BMW Concept iX3

Con la prima mondiale della BMW Concept iX3 , il BMW Group sta aprendo un nuovo capitolo nella sua strategia...

Solo cinque esemplari al mondo per la McLaren 570GT MSO Cabbeen Collection

La McLaren Special Operations (MSO) e lo stilista e imprenditore cinese Mr. Cabbeen , hanno unito le forze e creato un...

Mercedes-Benz presenta Vision Mercedes-Maybach Ultimate Luxury

In occasione del salone Auto China 2018 di Pechino, Mercedes-Benz presenta Vision Mercedes-Maybach Ultimate Luxury . Il design della Vision Mercedes-Maybach...

Brembo svela l’impegno dei propri sistemi frenanti al GP Azerbaigian

Dal 27 al 29 aprile il Baku City Circuit ospita la seconda edizione del GP Azerbaijan che rappresenta il 4°...