Novità assoluta nei ricambi, con la BMW Motorrad iParts 3D Mobile Printer

Il tappo di una valvola che si usura nel bel mezzo del deserto di ghiaccio islandese, una leva del cambio che si stacca all’interno della giungla brasiliana o una coppa dell’olio che si spacca in pieno “hamada” (deserto roccioso): ecco qualche esempio del tipo di problema che spesso può portare all’interruzione o addirittura alla fine di un semplice giro in moto o di un lungo viaggio su due ruote e che può essere risolto grazie alla BMW Motorrad iParts 3D Mobile Printer

Per questa ragione a partire dalla prossima estate BMW Motorrad proporrà come attrezzatura optional BMW Motorrad iParts 3D Mobile Printer , un sistema per la stampa 3D che permetterà alle concessionarie e ai clienti di stampare in loco i pezzi di ricambio necessari così da poter riprendere il viaggio il più in fretta possibile.

Stampanti 3D high-performance presso le concessionarie BMW Motorrad
e Stampanti 3D tascabili da trasportare sulla moto
A questo scopo 250 selezionati partner commerciali BMW Motorrad verranno inizialmente dotati di un sistema per la stampa 3D. Tale sistema, che comprende un centro di elaborazione integrato, permette la fabbricazione e la successiva lavorazione di parti complesse e di grandi dimensioni come ad esempio ingranaggi conici, corone dentate e vani motore. In questo modo BMW Motorrad porterà l’intero settore dei pezzi di ricambio a un livello più alto: il nuovo sistema consentirà la disponibilità immediata di quei pezzi di ricambio richiesti di rado e dunque generalmente assenti dalle scorte di magazzino delle concessionarie BMW Motorrad.

Stampanti 3D tascabili da trasportare sulla moto
Pezzi più piccoli come leve del freno, della frizione o del cambio, tappi delle valvole, piastre forcella e vetri per indicatori di direzione possono essere stampati dagli stessi clienti BMW grazie alla BMW Motorrad iParts 3D Mobile Printer. Un’operazione che può essere effettuata dovunque, a casa come per strada, dato che questa comoda attrezzatura altamente tecnologica si può comodamente riporre nel bauletto posteriore o in quello laterale.

Integrazione della stampante 3D portatile nell’apposito bauletto posteriore in fibra di carbonio CFRP
Per compensare il peso aggiuntivo della stampante è stato realizzato uno speciale bauletto posteriore in fibra di carbonio CFRP con una riduzione di circa 4.5 kg rispetto al bauletto. La speciale struttura a strati della fibra di carbonio CFRP garantisce l’attenuazione di rumori e vibrazioni per un utilizzo ottimale e senza interruzioni della stampante. Si è anche riuscita a integrare l’alimentazione elettrica nel laminato così da evitare la presenza di cavi a vista.

Download di dati relativi al design e specifiche riguardanti i materiali da BMW iCloud tramite smartphone, tablet o PC direttamente sulla stampante 3D
Dati relativi al design e specifiche riguardanti i materiali necessari per procedere alla stampa vengono forniti da BMW iCloud, tanto a casa del cliente quanto durante il viaggio: i dati vengono scaricati direttamente sul sistema di stampa 3D tramite smartphone, tablet o PC. Ovviamente per effettuare il download è necessaria una connessione internet.

Selective laser sintering – tecnologia laser altamente sofisticata per fabbricare pezzi di ricambio in modo rapido e preciso
La stampa 3D ha fatto il suo esordio nel settore dello sviluppo dei pezzi ricambio circa 20 anni fa nell’ambito della cosiddetta Rapid Prototyping. Già allora era possibile creare pezzi di ricambio dalla plastica utilizzando la tecnologia laser e un metodo di stratificazione CNC (computer a controllo numerico). Questa tecnica da allora ha fatto progressi considerevoli e ora è possibile produrre pezzi di ricambio in diverse leghe metalliche utilizzando la Selective Laser Sintering (SLS).

Oltre alla possibilità di creare componenti in alluminio, acciaio e titanio le stampanti 3D BMW Motorrad iParts permettono di realizzare rapidamente parti in plastica. Questo significa che, ad esempio, il vetro dell’indicatore di direzione che si è rotto durante una caduta potrà essere rapidamente sostituito con una versione realizzata con la stampante. È persino possibile rimpiazzare uno specchietto retrovisore rotto utilizzando la BMW iParts 3D printer.

Test di laboratorio intensivi delle BMW Motorrad iParts 3D Mobile Printers
e prove sul campo effettuate in zone climatiche estreme in diverse parti
del pianeta
BMW Motorrad ha svolto approfonditi test funzionali e di resistenza su tutti i componenti ritenuti idonei alla stampa 3D – inizialmente in laboratorio e quindi sul campo. Ignaz Druckmeyer, Responsabile di BMW Motorrad iParts: “Ancora una volta abbiamo potuto attingere alle sinergie aziendali e connetterci all’importante lavoro di sviluppo preliminare svolto per le auto BMW. In sostanza la sfida consisteva nello sviluppare una stampante 3D piccola, portatile e allo stesso tempo dalle elevate prestazioni che potesse essere trasportata sulla moto. Siamo riusciti a ottenere tutto ciò con la BMW Motorrad iParts 3D Mobile Printer. L’apparecchio SLS è dotato di alimentazione elettrica propria – una batteria salina ad alta prestazione – ed è stato sottoposto a una serie di test funzionali molto rigorosi in condizioni di freddo estremo o di caldo rovente con un alto grado di esposizione alla polvere”.

La BMW Motorrad iParts 3D Mobile Printer è stata di recente esposta alle condizioni estreme dell’outback australiano, ad esempio. Anche a temperature con picchi superiori ai 48 gradi Celsius e con elevati volumi di polvere, i componenti replicati non differivano sotto alcun aspetto dai pezzi di ricambio corrispondenti di fabbricazione tradizionale.

La BMW Motorrad iPart 3D Mobile Printer è stata esposta al gelo estremo dell’Antartide.
A temperature di 52 gradi sotto zero, il team di testing BMW Motorrad ha seguito le orme di Roald Amundsen, viaggiando su quattro BMW R 1200 GS per raggiungere il Polo Sud il 16 dicembre 2017 – esattamente 106 anni dopo la scoperta di Amundsen. Anche in questa occasione proprio come fece la spedizione di Amundsen è stato costruito un rifugio, in questo caso rappresentando simbolicamente la tenda BMW Motorsport – con paletti in alluminio prodotti direttamente in loco utilizzando la BMW Motorrad iParts 3D Mobile Printer.

Il lancio sul mercato di questa nuova attrezzatura optional BMW Motorrad iParts e della BMW Motorrad iParts 3D Mobile Printer avverrà nel mese di settembre 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

Skoda al Salone dell’auto di Parigi

Al Salone dell’auto di Parigi, Skoda illustrerà i progetti che trasformeranno il Brand da produttore a fornitore di servizi per...

Arriva la nuova e robusta Volvo V60 Cross Country

La robusta V60 Cross Country è l’ultima arrivata nella gamma di nuovi modelli Volvo che sottolineano la forte trasformazione della Casa...

Addio al Motor Show di Bologna edizione 2018

E’ stato per anni il punto di riferimento per molti appassionati di motori, nei primi anni 2000, il Motor Show...

Antonio Giovinazzi con il Team Alfa Romeo Sauber F1

Alfa Romeo ed il Team Alfa Romeo Sauber F1 sono lieti di annunciare che Antonio Giovinazzi correrà insieme al campione...

Solo 200 esemplari per la Maserati Ghibli Ribelle

L'importanza di Ghibli all'interno della gamma Maserati è ulteriormente sottolineata da una nuova edizione limitata che il marchio del Tridente...

Debutto commerciale per le Alpine A110 Legende e Pure

Presentate al Salone dell’Auto di Ginevra 2018, le A110 Pure ed A110 Légende arricchiscono la gamma di Alpine . Queste due...

Le novità Mercedes-Benz al Salone di Parigi 2018

Per Mercedes-Benz e smart, il Salone di Parigi si preannuncia ricco di importanti novità. La kermesse francese, in programma dal...

Nuova Kawasaki Ninja H2 Model Year 2019

Esclusiva ed ancora unica, si perché la Kawasaki Ninja H2 non ha rivali nel panorama motociclistico mondiale, essendo la sportiva...