Battuto in Francia il primato del 2008 per la più numerosa parata Monster di sempre

Un quarto di secolo è sicuramente una ricorrenza da festeggiare: Ducati ha voluto celebrare il 25esimo anniversario del Monster , chiamando a raduno gli appassionati ed estimatori di questa iconica moto, per realizzare la più grande parata Ducati Monster di sempre.

Organizzata in Francia dalla filiale Ducati West Europe, in occasione del festival motociclistico Sunday Ride Classic, la sfilata ha registrato la partecipazione di un numero incredibile di Monster di ogni tipologia, anno e modello, provenienti da ogni parte d’Europa.

Dal primo Monster 900 del 1993 fino all’ultimo Monster 821 del 2018, sono stati ben 517 i Monster che hanno invaso il circuito “Paul Ricard” a Le Castellet, creando un enorme e coloratissimo serpentone di moto che ha fatto registrate il nuovo record.

Certificati da Raphael Botte , ufficiale giudiziario di Bandol (Var), i 517 esemplari Monster hanno sfilato per il giro in pista capitanati dall’ex pilota ufficiale Ducati WSBK Regis Laconi , che ha aperto la parata portando con se la bandiera Ducati. Una partecipazione unica nella storia del Monster, che ha permesso di battere il record precedente, stabilito nel 2008 dagli appassionati del Monster Owners Belgium Club, con 405 moto .

Oltre a modelli rarissimi e particolari, tra i quali uno dei pochissimi Monster Senna , e un Monster Cromo perfettamente conservato, tantissimi i Monster customizzati e personalizzati, uno più bello dell’altro, a confermare quanto questo modello Ducati possa trasformarsi in qualcosa di unico, originale e ancora più speciale.

Un evento reso possibile anche grazie alla passione e alla disponibilità dei soci del Desmo Grand Sud, il club locale di ducatisti, che si è occupato della logistica e dell’accoglienza, organizzando registrazione, parcheggio e gestione delle moto intervenute, che sono state divise in sette categorie a seconda del modello. Una giuria guidata da Pascal Litt, editore di Desmo Magazine, ha poi premiato con un trofeo il Monster più rappresentativo per ogni categoria.

Prima di prendere parte alla parata in circuito, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di immortalare il momento nello studio fotografico mobile, allestito con la presenza di un fotografo ufficiale Ducati.
Le foto realizzate saranno protagoniste della campagna di comunicazione dedicata a questo anniversario, contraddistinta dall’hashtag dedicato #welovemonster.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

Skoda al Salone dell’auto di Parigi

Al Salone dell’auto di Parigi, Skoda illustrerà i progetti che trasformeranno il Brand da produttore a fornitore di servizi per...

Arriva la nuova e robusta Volvo V60 Cross Country

La robusta V60 Cross Country è l’ultima arrivata nella gamma di nuovi modelli Volvo che sottolineano la forte trasformazione della Casa...

Addio al Motor Show di Bologna edizione 2018

E’ stato per anni il punto di riferimento per molti appassionati di motori, nei primi anni 2000, il Motor Show...

Antonio Giovinazzi con il Team Alfa Romeo Sauber F1

Alfa Romeo ed il Team Alfa Romeo Sauber F1 sono lieti di annunciare che Antonio Giovinazzi correrà insieme al campione...

Solo 200 esemplari per la Maserati Ghibli Ribelle

L'importanza di Ghibli all'interno della gamma Maserati è ulteriormente sottolineata da una nuova edizione limitata che il marchio del Tridente...

Debutto commerciale per le Alpine A110 Legende e Pure

Presentate al Salone dell’Auto di Ginevra 2018, le A110 Pure ed A110 Légende arricchiscono la gamma di Alpine . Queste due...

Le novità Mercedes-Benz al Salone di Parigi 2018

Per Mercedes-Benz e smart, il Salone di Parigi si preannuncia ricco di importanti novità. La kermesse francese, in programma dal...

Nuova Kawasaki Ninja H2 Model Year 2019

Esclusiva ed ancora unica, si perché la Kawasaki Ninja H2 non ha rivali nel panorama motociclistico mondiale, essendo la sportiva...