Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Sergio Marchionne e la sua visione futura dell’automotive

Sergio MarchionneE’ tempo di conferenza stampa per Sergio Marchionne , Amministratore Delegato di FCA : il timoniere del maggiore costruttore al mondo di auto, svela, in parte, la sua visione sul presente e futuro dell’automotive.

Marchionne punta su Alfa Romeo , Maserati e Jeep : è questo quanto si evince dalla recentissima conferenza stampa svoltasi in occasione del Salone dell’Auto di Ginevra.

Assicura che Magneti Marelli non sarà venduta, che gli azionisti saranno gli unici proprietari del colosso elettronico, ma cerca di calmierare commenti e giudizi affrettati sui dazi doganali che l’amministrazione Trumph vorrebbe introdurre sulle importazioni, Sergio Marchionne ancora una volta è deciso ad andare avanti per la sua strada ed a chi gli chiede quali saranno le future mosse di FCA, risponde: “Aspettiamo il 1 Giugno, quando sarà svelato il piano di sviluppo”.

Se la 500 e le varie declinazioni dei suoi modelli/carrozzerie, saranno il motore di Fiat in Europa, Sergio Marchionne conferma che anche alla Panda sarà demandato l’onore di trainare le vendite del brand torinese, mentre per la Punto, l’amministratore delegato di FCA, non ha peli sulla lingua, nell’affermare che il futuro modello, con molta probabilità, non avrà un successore.

Auto compatte ma anche grandi SUV, cambierà la MiTo , che si rinnoverà totalmente, si punterà sempre di più a sviluppare modelli emozionali Alfa Romeo, così come Maserati: i due brand oramai hanno molti legami in comune ed è giusto che intraprendano il futuro affiancandosi nello sviluppo di nuove vetture.

Sergio Marchionne torna poi a parlare dello dei Diesel: le normative antinquinamento sono orami troppo restrittive, per FCA gli investimenti da fare per rispettare la severissima regolamentazione sono troppo alti, non c’è altra scelta che diminuirne la presenza e l’offerta! Nel bene o nel male, si andrà avanti così, abbandonando progressivamente il Diesel, almeno in FCA!

L’AD di FCA si pronuncia anche sull’elettrico, la sua visione è ancora una volta in controtendenza. Marchionne afferma che le nuove tecnologie di alimentazione, in questo caso ibrido ed elettrico, occupano una quota bassissima del mercato, ci vorrà tempo perché si affermino definitivamente, in ogni caso rappresentano il futuro dell’automotive e quindi a partire dal 1 Giugno, quando verrà svelato il piano di sviluppo FCA, si parlerà anche di guida autonoma, elettrico ed ibrido.

Non resta che attendere il 1 Giugno, quando Sergio Marchionne svelerà il futuro piano di sviluppo di FCA

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine