Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Puro divertimento di guida al volante della Mini John Cooper Works

Mini John Cooper WorksSprizza cattiveria da qualsiasi angolazioni la si osservi, la nuova Mini John Cooper Works ha grinta da vendere!

Una sportiva di classe, un bolide compatto, elegante, che non passa inosservato, con un corredo tecnico di tutto rispetto, la Mini John Cooper Works è una di quelle vetture, che una volta provata, non vorresti più scendere.

Un due litri, turbo, un comportamento su strada ed una stabilità simile a quella di un go-kart, questa inglesina ancora una volta meraviglia, per la sua semplicità di andare forte, veramente forte!

Estetica da John Cooper Works
Quella vernice caratteristica della versione John Cooper Works, quell’insieme cattivo ed al tempo stesso dinamico, il mitico “Rebel Green” che riveste la carrozzeria, si abbina alla perfezione ai numerosi particolari rossi, a cominciare dalle calotte specchi retrovisori, per passare al tetto ed alettone posteriore, senza dimenticare il profilo delle “bonnet” che percorrono il piccolo quanto minaccioso cofano motore: la Mini John Cooper Works è un concentrato di sportività e dinamismo.
Il frontale è dominato da una griglia a nido d’ape dove spicca il mitico logo John Cooper Works .
Specifici per questa versione è anche il paraurti anteriore che comprende delle grosse bocche che consigliano aria al motore ed all’impianto frenante. Immancabile, la presa d’aria sul cofano motore, così come le pinze freno rosse ed il doppio terminale di scarico. Belli e specifici per questa versione sono i cerchi in lega da 18 pollici, che richiamano quelli presenti sulla mitica e preziosa Mini GP .
Un look indiscutibilmente appariscente che si abbina perfettamente all’anima sportiva della Mini John Cooper Works .

Un due litri turbo!
Un quattro cilindri in linea, un duemila TwinPower che si caratterizza per una potenza massima di 231 cavalli, ed una coppia massima di 320 NM disponibile tra i 1.250 ed i 4.800 giri al minuto, uno dei motori più potenti mai montati su di una Mini prodotta in serie.
Entusiasmanti le prestazioni, considerato anche il peso non indifferente della vettura, oltre 1.200 chili in ordine di marcia: i 100 km/h vengono coperti in 6,3 secondi con una velocità massima pari a 246 km/h.
Veloce e potente, questo motore si caratterizza per una fluidità d’erogazione impressionante, ti permette di andare forte e di uscire da tornanti, con una facilità disarmante, merito anche di una abbondante coppia, disponibile sin dai bassi regimi.

Prova su strada
Sound coinvolgente, progressione del motore esemplare, c’è coppia in abbondanza su questo due litri turbo e di fatto gli oltre 230 cavalli si sentono sempre: la Mini John Cooper Works ha una tenuta di strada elevata, così come una frenata degna di un kart, ci si può divertire sia tra i cordoli di un circuito ricco di curve e tornanti sia su strada, visto il perfetto bilanciamento della vettura.
Il Dynamic Control, aumenta il divertimento di guida, trasferendo la giusta coppia motrice alla ruota che perde aderenza; in modalità sport, sound e carattere del motore cambiano, il temperamento del quattro cilindri turbo diventa così più impetuoso ed il divertimento è assicurato.
Coinvolge ma occhio… ai consumi!

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine