Menu

Kia Stinger: grinta e potenza per la maxi berlina coreana

KIA Stinger GTStinger rappresenta un simbolo per KIA , una berlina che testimonia la crescita del marchio, un trend positivo che lascia intendere l’ingresso in un segmento di mercato, totalmente nuovo.

Una piacevole realtà, che apre la strada verso un futuro nuovo: KIA Stinger è un concentrato di tecnologia, emozioni e sicurezza.

Un sound inequivocabile, il V6 da 3,3 litri, turbo, da 370 cavalli della Stinger GT si affianca al parsimonioso quattro cilindri Diesel da 2,2 litri e 200 cavalli e 440 Nm di coppia massima

Giuseppe Bitti, Amministratore Delegato Kia Italia: “Un’auto emozionale, importante, il video con un testimonial quale il cantante degli Aerosmith, lascia intendere la sua indole. Nel 2008, in Europa sono state immatricolate 225 mila nostre unità, nel 2018 si conta di raddoppiare le immatricolazioni, con un obiettivo di superare il 3% del mercato. Stinger supporta una crescita continua del marchio coreano, una evoluzione suffragata anche da un aumento continuo della qualità e dell’affidabilità. JD Power, ente americano che studia l’affidabilità dei veicoli nei primi 90 giorni di immissione sul mercato, ha premiato la qualità delle vetture KIA . Nel 2017, a partire dal mese di Febbraio, con la nuova Rio, poi ad Aprile con la Picanto e successivamente con Stonic , il mercato italiano ha premiato questo coraggioso rinnovamento. Anche la Niro , il primo crossover hybrid, ha riscosso un notevole successo, vettura che nei prossimi mesi è destinata a divenire brand ambassador del marchio con l’arrivo della versione totalmente elettrica. Se gli altri marchi hanno immatricolato e realizzato numeri grazie alle KM 0, KIA seguendo la sua tradizionale politica di mercato che la vede assente su questo fronte commerciale, nei prossimi anni, prevede un’ulteriore crescita in termini di volumi. In Italia, la KIA Sportage rappresenta il 40% delle vendite; nel 2018, Stinger in Italia è stata presentata come ultimo mercato, proprio per lanciare un prodotto importante nel nuovo anno. Nel corso dell’anno ci saranno lanci importanti, a Ginevra ci sarà il lancio della Cee’d, vettura di segmento C, prima vettura ad inaugurare i “sette anni di garanzia”. Cee’d con la sua nuova generazione vuole diventare una vera e propria famiglia, politica che sarà affiancata dalla berlina, station wagon e shooting brake. Previsto nel 2019 anche un Crossover totalmente inedito.
Sogno, ambizione, sorpresa, Stinger deriva dal prototipo GT che a debuttato al Salone dell’Auto di Ginevra nel 2011. Il suo forte successo, fece riflettere il management KIA , ed ecco nel 2017 arrivare la nuova Stinger . La nuova berlina coreana, riassume i concetti di una Gran Turismo pura (Design), grazie al suo look aggressivo, alle forme e misure importanti ed a propulsori che soprattutto nella GT, sono altamente prestazionali. Dal punto di vista tecnico, la Stinger è stata sviluppata al Nurburgring, una world car venduta ovunque: secondo posto come Car of America e finalista come Auto d’Europa 2018”.

Fabio Martucci Product Manager: “ Stinger evolve il concetto di Gran Turismo , il suo design accattivante ed unico, si intravede già nel profilo, elemento punto di forza di quest’auto. Il frontale è cattivo, le proporzioni sono equilibrate, nonostante le dimensioni generose (4,83 metri) con un passo altrettanto importante (2,905 metri). Sbalzi elevati ma che danno un carattere sportivo alla vettura, la griglia tiger noise ha un design unico, che separa i due fari con Luci a LED. Le prese d’aria anteriori, verticali, hanno una duplice funzione, tecnica ed estetica. Al retro, spiccano i quattro terminali di scarico ed un diffusore posteriore che contribuisce ad aumentare la deportanza. Sulla GT presenti i cerchi da 19 pollici, mentre sulla Diesel, quelli da 18. Nuove le colorazioni, all’interno si percepisce una qualità elevata, il design di chiara ispirazione aeronautica, sono di livello superiore, come i rivestimenti in pelle Nappa e le finiture e pulsantiere in Alluminio. Sedili ergonomici con 10 regolazioni per il guidatore e sei per il passeggero. Il cliente può scegliere varie configurazioni e colorazioni per i sedili. Per quanto riguarda la tecnologia, grandi gli sforzi compiti da KIA sulla nuova Stinger: il sistema di intrattenimento è da 8 pollici e supporta l’ Apple CarPlay , Android Auto , Radio DAB e ricarica wireless smartphone. Anche per l’impianto audio c’è un plus: il sistema Harman Kardon è da 720 Watt con doppio subwoofer. Il clima è automatico, bizona, con controllo anche per il posteriore e comprende anche i sedili riscaldati e ventilati. Con la nuova Stinger , KIA introduce un nuovo Head-Up Display, dalla alta risoluzione in grado di proiettare sul parabrezza le informazioni più importanti ai fini della guida.Tantissimi i dispositivi di sicurezza presenti sulla nuova berlina, tutti quelli già presenti sulle altre vetture del marchio coreano trovano largo spazio sulla Stinger . Il Memory System, agisce non solo sui sedili anche sullo sterzo, specchi e display”.

KIA Stinger GTSportività
Con un Cx di soli 0,30, una berlina lunga 4,83 metri, raggiunge quasi un valore record: gli estrattori laterali riducono drasticamente le turbolenze, così come le pennellature nel sottoscocca, aumentano la deportanza, fattori questi,  che contribuiscono a rendere esclusiva la nuova Stinger .
Il 3,3 biturbo eroga 370 cavalli e 510 Nm di coppia massima, numeri che rendono possibile uno 0-100 in 4,9 secondi ed una velocità massima di 270 km/h. Per il cambio automatico, è presente un 8 rapporti con Drive Mode che prevede 5 modalità di guida ( Comfort, Sport, Sport +, Smart ed Eco). Questo sistema interviene su sterzo, sospensioni e sound del motore. Il Launch Control è presente solo sulla GT: si riesce ad avere il massimo delle prestazioni con una ripartizione ottimale della potenza. KIA Stinger è progettata per essere una trazione posteriore, disponibile anche la AWD, solo nel caso in cui le condizioni di aderenza siano scarse, c’è una ripartizione immediata della coppia e potenza.
Il Dynamic Torque Vectoring ripartisce coppia e potenza.

Sospensioni
Schema elettronico, McPherson all’anteriore, Multilink al posteriore, per un assetto preciso e piatto anche alle altissime velocità.

Gamma
La nuova KIA Stinger sarà disponibile in versione GT Line (47.500 euro, Diesel, trazione posteriore, optional AWD a 2.000€) e la GT (55.000€, V6, AWD, unico optional tetto panoramico per 1.000€).

Prova su strada
Un percorso lungo poco più di 200 km, fatto di tornanti e curve strette, dove la trazione gioca un ruolo fondamentale, così come il cambio ed il motore: siamo a Cannes alla presentazione nazionale della KIA Stinger , vetture che proveremo dapprima in configurazione GT (V6) e successivamente GT Line (Diesel).
Già all’accensione, la V6 biturbo della Stinger GT coinvolge con un sound cupo, dai quattro minacciosi terminali di scarico, una voce tipica del sei cilindri fuoriesce, invadendo l’abitacolo e invitando il guidatore a scoprire la sua indole.
Velocissima, un fulmine tra le curve, nonostante una mole non proprio lillipuziana, il motore sale di giri con una facilità impressionante, la Stinger GT la guidi con l’anteriore, lasciando che il posteriore segua la traiettoria impostata. Ottimi i freni, l’impianto realizzato dalla Brembo mostra una resistenza all’affaticamento esemplare ed una potenza adeguata alla cavalleria del V6 biturbo. Comfort da ammiraglia, impianto audio da riferimento, per qualità e purezza del suono.
E’ il turno della Stinger GT Line , berlina mossa da un quattro cilindri Diesel da 200 cavalli. Il suo carattere è decisamente più tranquillo rispetto a quello della sorella super pompata, vettura ideale per distinguersi dalla massa e per lunghi viaggi, dove la silenziosità del motore, si sposa alla perfezione con un comfort di bordo di alto livello.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

 

ReporTMotori TV

Newsletter