Alfa Romeo Giulia e Abarth 595 votate come Best Car 2018

Alfa Romeo Giulia e Abarth 595 sono state votate come “Best Car 2018” nelle rispettive categorie dai lettori di “Auto Motor und Sport“: si ripete il successo dello scorso anno nella prestigiosa rassegna internazionale

Per il secondo anno consecutivo, l’opinione dei lettori della celebre rivista specializzata “Auto, Motor und Sport” non ammette repliche: per loro, la nuova Alfa Romeo Giulia è la migliore vettura di importazione nella classe media. Questo è il risultato della votazione per il riconoscimento “Best Car 2018“. Nella 42esima edizione del concorso tra i lettori, Alfa Romeo Giulia si è aggiudicata il 22,4 per cento dei voti. Inoltre, Alfa Romeo Stelvio, il primo SUV del Biscione, e la compatta Alfa Romeo Giulietta coronano il grande successo del marchio raggiungendo il secondo posto nelle rispettive categorie. Non solo: i lettori di “Auto, Motor und Sport” hanno votato Abarth 595 come migliore vettura della categoria “Mini Car da importazione”. La vettura sportiva compatta italiana si aggiudica il prestigioso “Best Car” per il terzo anno consecutivo grazie al voto del 27,2 per cento dei lettori, ed è salita sul podio anche nella classifica globale delle Mini Car.

La quarantaduesima edizione della competizione “Best Car” è stata decisamente internazionale. I lettori di 18 riviste europee ed extraeuropee hanno infatti valutato un totale di 385 modelli in undici diverse categorie. “Sono fiera di potere ricevere questo premio – ha dichiarato nell’ambito della cerimonia tenutasi a Stoccarda Roberta Zerbi, Head of EMEA Alfa Romeo Brand -. Questo successo di Alfa Romeo Giulia assume un significato importantissimo in territorio tedesco e dimostra che i nostri ingegneri e designer hanno saputo assecondare le scelte degli appassionati di auto in Germania”.

Luca Napolitano, Head of Fiat e Abarth EMEA, ha dichiarato: “595 è dotata di tecnologia motoristica d’eccellenza. È  una vettura che coniuga iconicità, stile e performance. Aver ricevuto il premio “Best Car” per tre anni consecutivi dalla rivista tedesca “Auto, Motor und Sport” dimostra il grande valore di quest’auto. Ringrazio i lettori di “Auto, Motor und Sport” per la propria rinnovata fiducia”.

Alfa Romeo Giulia
Oltre al design distintamente italiano e alla ricca dotazione di serie, l’ampia gamma di motori è uno dei segreti del successo di Alfa Romeo Giulia. Costruiti interamente in alluminio, rappresentano l’avanguardia tecnologica per quanto riguarda l’efficienza nei consumi e nelle emissioni. La versione 2.2 180 CV AT8 Advanced Efficiency, ad esempio, combina prestazioni al vertice di categoria con un consumo medio di 3,8 litri ogni 100 km, con emissioni CO2 di soli 99 g/km.  Il modello top di gamma, Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, è invece equipaggiato con il propulsore 2.9 V6 Biturbo a benzina da 375 kW (510 CV). Questa versione, espressione massima de “La meccanica delle emozioni”,  vanta un rapporto peso/potenza ai vertici della categoria  – 2,99 kg/CV – grazie all’estensivo utilizzo di materiali ultraleggeri, quali la fibra di carbonio per tetto, cofano, splitter anteriore, nolder posteriore e inserti laterali delle minigonne. Il peso della versione Quadrifoglio può essere ulteriormente ridotto mediante due componenti disponibili su richiesta: dischi freno carboceramici e sedili Sparco con scocca posteriore in fibra di carbonio.

Alfa Romeo Giulia è una delle auto più sicure del suo segmento, come confermato dalle cinque stelle che si è aggiudicata nel crash test EuroNCAP. Inoltre, tutti i modelli di Alfa Romeo Giulia entusiasmano per la loro guida sportiva, la perfetta distribuzione del peso tra l’asse anteriore e posteriore e l’eccellente rapporto peso/potenza. In funzione del modello, la trazione posteriore o integrale Alfa Q4 garantiscono non solo spiccate prestazioni sportive, ma si iscrivono a pieno titolo anche nella tradizione di Alfa Romeo, segnata da successi nel mondo delle corse automobilistiche.

Abarth 595
Gli appassionati di Abarth 595 possono scegliere tra quattro diversi allestimenti – disponibili nelle versioni berlina o cabrio – ognuno associato a un motore 1.4 T-Jet con potenza differente, configurabili con cambio manuale o meccanico robotizzato La gamma è composta da: 595 da 145 CV, 595 Pista da 160 CV,  595 Turismo da 165 CV e 595 Competizione da 180 CV.
Gli allestimenti della gamma 595 sono impreziositi da numerose caratterizzazioni sportive, di serie o a richiesta, in grado di migliorare le performance o l’estetica della vettura. Tra i contenuti principali sono disponibili: scarico Record Monza Dual Mode a quattro terminali, sospensioni anteriori e posteriori Koni, impianto frenante Brembo, sedili sportivi Sabelt in pelle o in tessuto, sistema di infotainment UconnectTM da 7″ e una vasta gamma di cerchi in lega. Infine, su 595 Competizione è disponibile a richiesta – all’interno del Pack Performance – il differenziale autobloccante meccanico.

La gamma 595 viene completata da due serie speciali, anch’esse disponibili in versione cabrio o berlina: 695 XSR Yamaha e 695 Rivale. La XSR Yamaha è dotata di un motore 1.4 T-Jet da 165 CV, abbinato sia a un cambio manuale o a un cambio meccanico robotizzato ed è caratterizzata dai seguenti contenuti di serie: Scarico Akrapovič con finalini in fibra di carbonio, sospensioni posteriori Koni, pinze freno rosse, sistema infotainment Uconnect da 7″ con Mirror Link, sedili in pelle e calotte specchio in fibra di carbonio. Su XSR Yamaha è disponibile a pagamento anche la plancia in fibra di carbonio.
La 695 Rivale, ultima arrivata in gamma, è dotata di motorizzazione 1.4 T-Jet da 180 CV, anch’essa abbinata a un cambio manuale o un cambio meccanico robotizzato.
695 Rivale si presenta con livrea esterna dedicata bicolore blu/grigio e linea di galleggiamento acquamarina. Sono di serie lo scarico Akrapovic con finalini in fibra di carbonio, l’impianto frenante Brembo con pinze freno nere, le sospensioni anteriori e posteriori Koni, il sistema di infotainment Uconnect da 7″ con Mirror Link, gli interni in pelle blu e gli inserti su volante, plancia e pomello cambio (solo sulla versione manuale) in fibra di carbonio. A pagamento sono disponibili il differenziale autobloccante meccanico e il Pack Mogano. Quest’ultimo sostituisce gli inserti in carbonio all’interno della vettura con inserti in vero legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

Antonio Giovinazzi con il Team Alfa Romeo Sauber F1

Alfa Romeo ed il Team Alfa Romeo Sauber F1 sono lieti di annunciare che Antonio Giovinazzi correrà insieme al campione...

Solo 200 esemplari per la Maserati Ghibli Ribelle

L'importanza di Ghibli all'interno della gamma Maserati è ulteriormente sottolineata da una nuova edizione limitata che il marchio del Tridente...

Debutto commerciale per le Alpine A110 Legende e Pure

Presentate al Salone dell’Auto di Ginevra 2018, le A110 Pure ed A110 Légende arricchiscono la gamma di Alpine . Queste due...

Le novità Mercedes-Benz al Salone di Parigi 2018

Per Mercedes-Benz e smart, il Salone di Parigi si preannuncia ricco di importanti novità. La kermesse francese, in programma dal...

Nuova Kawasaki Ninja H2 Model Year 2019

Esclusiva ed ancora unica, si perché la Kawasaki Ninja H2 non ha rivali nel panorama motociclistico mondiale, essendo la sportiva...

Porsche sospende la produzione del Diesel

Una triste quanto consapevole addio, Porsche abbandona il Diesel, sospendendo la produzione per Macan, Cayenne e Panamera. Così il Ceo...

Le novità BMW al Salone di Parigi 2018

BMW presenterà al prossimo Salone dell'Auto di Parigi (4 - 14 Ottobre 2018), una serie di interessanti novità pronte al...

Oltre 1000 km con la Mercedes-Benz Classe A 180d

Quattro generazioni, dal 1997 al 2004, passando per il 2012 fino ad arrivare ai giorni nostri: la Mercedes-Benz Classe A...