Un 2017 decisamente positivo per FCA: il marchio Jeep conferma il suo primato!

jeep, jeep renegadeRispetto al 2016, immatricolazioni in aumento nel 2017 per Fiat Chrysler Automobiles.

Nell’anno 2017, FCA registra oltre 557.500 vetture – il 5,5 per cento in più rispetto al 2016 – per una quota del 28,3 per cento.

Nel 2017 crescono le vendite di Alfa Romeo (+24,6 per cento), Jeep (+22,3 per cento) e Fiat (+4,3 per cento).

Sei i modelli FCA nella top ten del 2017, di cui quattro ai primi quattro posti: Panda, Ypsilon, 500, Tipo, 500X e 500L.

In dicembre con più di 31.900 registrazioni, Fiat Chrysler Automobiles ottiene una quota del 26,4 per cento. Nella classifica delle vetture più vendute in Italia nel mese, sono presenti ben 7 modelli FCA tra i primi dieci: oltre alle prime tre posizioni occupate da Panda, 500X e Ypsilon, compaiono anche Renegade, 500, Tipo e 500L.

Anche in dicembre, così come già era avvenuto in novembre, il risultato ottenuto da FCA è la logica conseguenza di una gestione equilibrata tra quota e risultati finanziari.

Il marchio Fiat nel 2017 immatricola 402.350 vetture, il 4,3 per cento in più rispetto al 2016, per una quota al 20,4 per cento.

Le registrazioni di dicembre sono quasi 21.800 con la quota attestata al 18 per cento.

Per quanto riguarda i modelli del marchio, Fiat piazza ben 5 modelli nella top ten nell’anno (Panda, 500, Tipo, 500X e 500L) e altrettanti in dicembre: oltre a Panda e 500X nelle due posizioni di vertice, anche 500, Tipo e 500L. Panda è la vettura più venduta in Italia sia a dicembre – con 7.500 immatricolazioni e quota del 39 per cento nel segmento A – sia in tutto il 2017, con 144.500 registrazioni e una quota del 41,6 per cento nel segmento. Prosegue la costante crescita della Tipo: oltre a confermarsi nella top ten sia di dicembre sia dell’intero 2017, risulta anche la più venduta del segmento C con una quota del 20,6 per cento nell’anno. La 500 continua a essere sempre tra le auto più richieste, ancora una volta tra le più vendute in Italia: insieme con Panda, nell’anno i due modelli Fiat ottengono una quota del 58,4 per cento nel segmento A. La 500L continua stabilmente a essere la più venduta del suo segmento: nel 2017 sono oltre 44 mila le immatricolazioni per una quota al 52,7 per cento. Molto positivi anche i risultati per 500X che in dicembre è la seconda vettura più venduta in assoluto e in tutto il 2017 è ancora una volta tra le più richieste, prima nel suo segmento con una quota del 18,7 per cento.

Nel 2017 Lancia immatricola oltre 60.300 vetture per una quota del 3,1 per cento. A dicembre il marchio registra più di 3.100 auto e la sua quota è del 2,6 per cento.

Ypsilon chiude il 2017 con ottimi risultati di vendita: sia a dicembre sia in tutto l’anno risulta tra le tre vetture più vendute, in entrambi i casi prima del segmento B con una quota del 12,3 per cento nel segmento.

Sono oltre 45.300 le vetture immatricolate da Alfa Romeo nel 2017 – il 24,6 per cento in più rispetto al 2016 – e la quota è del 2,3 per cento, in crescita di 0,3 punti percentuali.

Il marchio in dicembre registra quasi 2.900 vetture e la sua quota è del 2,4 per cento per cento.

Il risultato molto positivo ottenuto nel 2017 è dovuto soprattutto al successo di vendite che continuano a registrare Giulia e Stelvio. La berlina è la più venduta del segmento D in dicembre con una quota del 21,9 per cento. Il SUV Alfa Romeo è invece nelle posizioni di vertice della sua categoria con oltre 7.600 registrazioni nell’anno.

Le immatricolazioni Jeep di tutto il 2017 sono quasi 49.500 (+22,3 per cento rispetto alle 40.500 del 2016): si tratta del miglior risultato annuo di sempre per Jeep. La quota è del 2,5 per cento, 0,3 punti percentuali in più rispetto al 2016.

Anche dicembre è molto positivo per il brand. Le Jeep registrate sono più di 4.100 – il 36,8 per cento in più rispetto allo stesso mese del 2016 – e la quota è del 3,4 per cento, in crescita di 1 punto percentuale: viene così confermata la quota record registrata a novembre 2017, un valore mai raggiunto in precedenza in Italia.

È naturalmente il grande successo di vendite della Renegade che traina i successi della Jeep: infatti con 37.600 immatricolazioni nel 2017, il modello di punta del marchio è secondo solo alla 500X nel suo segmento, con una quota del 15,4 per cento nell’anno. Anno positivo anche per la nuova Compass, con 7.700 registrazioni e 32 mila ordini già raccolti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

Un SUV Ibrido, integrale e da oltre 600 cavalli: pronta l’ Audi RS Q8

Continuano i test in casa Audi dei futuri modelli RS e se la Q8 rappresenta una novità la sua anima...

Efficienza, personalità e sguardo al futuro: nuova Jeep Renegade M.Y. 2019

Ha un look reso attuale da piccoli ma mirati interventi che ne hanno reso l'estetica ancora più coinvolgente e personale:...

Pronto il nuovo missile inglese terra-terra: la McLaren 600LT

Dopo il recente debutto della 570S è tempo di una nuova prestazionale supercar, questa volta decisamente più coinvolgente vista anche...

Sarà Katrin ADT il nuovo CEO di smart a partire dal mese di Settembre

Una difficile "eredità", così Daimler annuncia che sarà Katrin ADT il nuovo CEO del marchio Smart . A partire da...

F1 GP Francia: Hamilton domina e vince su Verstappen e Raikkonen

Lewis Hamilton c’è, domina, controlla e vince il GP di Francia a Le Castellet, davanti a Max Verstappen secondo e...

Per la nuova Lamborghini Aventador un futuro ibrido ed aspirato

Sarà una scelta inesorabile, perché oramai, l'elettrificazione riguarderà ogni nuovo modello di auto, a cominciare da quelle più veloci e...

La Renault Megane RS Trophy 300 tenta il record al Nurburgring

L'intento è di battere il record del giro, al Nurburgring, per le berline di serie a trazione anteriore: la Renault...

Restaurata dal Lamborghini Polo Storico una rarissima Miura SVR

Una delle Lamborghini più famose della storia, vuoi per la sua cattiveria, vuoi perché a livello progettuale ha segnato la...