Il duello tra Porsche e Ferrari ha inizio, dopo la 911 GT2 RS pronta la 488 GTO

Ferrari 488 GTOCome ai vecchi tempi, finalmente, mostri sacri dell’automotive sfornano e creano bolidi da record sul giro, come la recente Porsche 911 GT2 RS , vettura che al Nurburgring ha frantumato ogni precedente record per vetture stradali ( 6 minuti e 47,3 secondi), auto che non è stata digerita a Maranello: la Ferrari 488 GTO potrebbe vedere la luce, molto presto.

La Porsche 911 GT2 RS ha 700 cavalli, un’aerodinamica curatissima e prestazioni da cardiopalmo, brucia i 100 km/h in soli 2,8 secondi e dopo 8,3 secondi è già a 200 km/h per poi fermare la sua corsa a 340 k/h, la Ferrari 488 GTB forte dei suoi 670 cavalli, impiega lo stesso tempo, 8,3 secondi per raggiungere i 200 km/h ma attualmente non è così incisiva in pista, allora perché non studiare una versione alleggerita e potenziata quale la Ferrari 488 GTO?

Gli ingegneri Ferrari stanno studiando una 488 GTO particolarmente evoluta, si lavora sulla leggerezza, potenza ed aerodinamica, i 700 cavalli dovrebbero esser superati abbondantemente, ma ciò che farebbe la differenza rispetto la GTB è l’ampio utilizzo della fibra di carbonio e di leghe leggere.

Finestrini in policarbonato, cofano in carbonio, sedili alleggeriti, cerchi monodado, l’estasi della leggerezza, coinvolgerebbe la Ferrari 488 GTO e noi, da appassionati non possiamo far altro che restare a guardare e divertirci, perché i tempi di una volta, quando le case automobilistiche più prestigiose si sfidavano a suon di bolidi ultra veloci, sembrano esser tornati.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *