Potenza infinita per la Chevrolet Corvette ZR1 2019

Chevrolet Corvette ZR1 2019 Chevrolet lancia sul mercato la versione aggiornata della sua bellissima e prestazionale Corvette ZR1 , una supercar che eredita dal precedente modello, la più alta potenza di sempre per il marchio americano, con una tecnologia avanzatissima.

Mark Reuss Responsabile Sviluppo prodotto Chevrolet , afferma di non aver mai guidato una Corvette ZR1 così veloce, le sue prestazioni non hanno precedenti, il marchio ZR1 torna a far parlare di sé.

La nuova Chevrolet Corvette ZR1 è accreditata di una potenza massima di 755 cavalli con una coppia massima di 969 Nm, valori che ne fanno una sportiva di razza.

Se la sesta generazione della Corvette ZR1, nel 2009, aveva decisamente tagliato con il passato, ora la nuova versione è del tutto inedita, con un motore che è stato totalmente riprogettato. Il nuovo sistema di sovralimentazione, unitamente all’iniezione diretta primaria, porta la nuova Corvette a raggiungere valori record, in termini di performance pure.

La trasmissione prevede anche un cambio automatico ad otto velocità, per la prima volta è disponibile questo accessorio, in luogo del sette marce manuale, sulla ZR1.

Curata l’aerodinamica, la nuova Corvette ZR1 è disponibile con due pacchetti aerodinamici, per una deportanza superiore al 70% rispetto alla Z06.
La fibra di carbonio regna sovrana sulla carrozzeria della nuova ZR1 , dall’ala posteriore, ai flan anteriori, la sua vocazione racing è sottolineata anche dalla presenza dei pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 e dalle sospensioni con Magnetic Ride Control.

La ZR01 2019 porta al debutto anche il pacchetto Sebring Orange Design che prevede bande colorate sulla carrozzeria, pinze freno, cuciture e cinture di sicurezza, arancioni.

Internamente, i sedili sono rivestiti in pelle, mentre gli inserti su plancia, portiere e volante, sono in fibra di carbonio.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *