A Palazzo Caracciolo, nel cuore di Napoli, uno Stelvio di passione!

Alfa Romeo Stelvio - Palazzo Caracciolo - NapoliL’artigianalità, il cuore, la professionalità: Alfa Romeo Stelvio incontra quattro personaggi unici nel loro ambiente, quattro personalità eccelse per bravura, stile, talento e musica.

Dallo stilista Gianluca Isaia allo chef Antonia Klungman, dal DJ Giorgio Moroder al pallavolista Andrea Zorzi, a Palazzo Caracciolo, nel cuore di Napoli, è andato in onda il primo di quattro emozionanti appuntamenti che coinvolgono i brand ambassador del marchio Alfa Romeo .

A chi ci mette le mani” è un progetto che è stato sviluppato dall’agenzia di comunicazione di Isabella Errani , e che vede come protagonista l’ultima nata in casa Alfa Romeo , un’auto che unisce una dinamica di marcia da berlina sportiva ad un abito che vede la casa automobilistica torinese al suo debutto nel segmento dei SUV.

Davide D'Amico FCAQuattro eccellenze ognuna che racchiude nelle proprie mani una indiscutibile sapienza manuale:
– Gianluca Isaia , presidente e AD dell’omonima azienda di abbigliamento maschile di lusso;
–    Antonia Klugmann, chef stellata e nuovo giudice di Masterchef Italia 2018;
 –   Giorgio Moroder, il padre della disco-music;
–    Andrea Zorzi, uno dei più famosi pallavolisti italiani.

Lo Stelvio in compagnia di uno dei brand Ambassador sarà protagonista di un cortometraggio, durante il quale il SUV dell’Alfa Romeo mostrerà le proprie caratteristiche e qualità stradali.

Quattro eventi esclusivi in quattro città bellissime, da Napoli a Firenze, da Milano a Venezia, Alfa Romeo ha coinvolto le migliori testate giornalistiche del settore: nella serata di ieri a Palazzo Caracciolo a Napoli, sono stati oltre 300 gli appassionati del marchio Alfa Romeo intervenuti per celebrare il debutto del marchio torinese nel segmento dei SUV.

Manualità e tradizione italiana, il Made in Italy ancora una volta trionfa!

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *