Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Leggerezza e potenza per la nuova Porsche 911 Carrera T

Porsche 911 Carrera TUn ritorno al divertimento alla guida, quella condotta pura delle auto sportive di un tempo torna ora in voga: era il 1968 quando la Porsche 911 Carrera T , fece il suo debutto sui mercati internazionali.

Era leggera, aveva una trasmissione manuale ed una trazione posteriore con differenziale autobloccante, il suo piacere di guida era intenso, la Porsche 911 Carrera T era una della sportive più desiderata.

A distanza di oltre mezzo secolo torna a rivivere quel mito, la 911 Carrera T (T sta per Touring), è spinta da un motore sei cilindri da 370 cavalli, ha il telaio sportivo PASM ed assetto ribassato di 20 millimetri, il tutto condito dall’immancabile Sport Chrono Package.

E’ ottimizzata per la guida sportiva, ha una leggerezza senza precedenti, i finestrini posteriori ed il lunotto sono realizzati con un vetro sottile ed ultraleggero, i sedili posteriori sono stati eliminati, ed a richiesta anche il Porsche Communicaton Management può non esser montato, il tutto comporta un peso a vuoto di soli 1.425 chilogrammi, con un risparmio di peso di 20 rispetto ad una comune 911.

La nuova Porsche 911 Carrera T sarà disponibile nelle concessionarie a partire da Gennaio 2018 ad un prezzo di 111.586,00 Euro.

Un sei cilindri da 370 cavalli
Il suo motore è un 3 litri, turbocompresso, da 370 cavalli, con una coppia di 450 Nm disponibile tra i 1.750 ed i 3.000 giri al minuto: la Porsche 911 Carrera T raggiunge i 100 km/h con partenza da fermo in soli 4,5 secondi, ed i 200 km/h in soli 15 secondi netti. In presenza della trasmissione automatica doppia frizione PDK, lo 0-100 scende a 4,2 secondi, così come i 200 km/h in 14,5 secondi.
La sua velocità massima è di oltre 290 km/h.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine