Consenso sui Cookie e Privacy

Menu

Rolls-Royce Phantom 2018: lusso ed unicità costruttiva

Rolls-Royce Phantom 2018 Era il 1925 quando Sir Henry Royce introdusse nella gamma Rolls-Royce quella che sarebbe stata proclamata la “Migliore Auto nel Mondo”, un riconoscimento che a distanza di quasi un secolo, non ha perso la sua valenza, anzi, nonostante la grande tecnologia che domina nel mondo automotive, la lussuosa berlina britannica non ha perso il suo smalto.

Ha un aspetto rigoroso pur se moderno, uno sguardo che, complice quella statuetta tanto significativa quanto evocativa, ha un fascino incredibile: la Rolls-Royce Phantom ha mantenuto intatto il suo DNA pur presentando diverse soluzioni all’avanguardia e un comfort che ancora oggi è inarrivabile dalla “concorrenza”.

A differenza di quanto accade nella maggior parte dell’aziende produttrici di auto, Rolls-Royce ha sposato la filosofia dell’Architettura di Lusso, vale a dire, una tecnologia individuale che punta alla produzione di piccoli volumi di auto lussuose per poter assicurare alla facoltosa ed esclusiva cliente, un prodotto sempre ricercato, curato ed unico.

L’Architettura del Lusso ha portato non solo alla nascita della nuova Phantom ma coinvolgerà anche altri futuri modelli del marchio Rolls-Royce, a cominciare dalla futura Ghost.

Sono stati coinvolti tutti i fornitori che danno vita con i loro prodotti alla nuova Phantom, sono stati addestrati e formati, il tutto è stato realizzato per dare una vera attenzione per la cura dei dettagli: la nuova Rolls-Royce sarà ancora più esclusiva ed unica.

Rolls-Royce Phantom 2018Ma cosa rappresenta l’architettura del lusso?
E’ una particolare lavorazione dell’alluminio realizzata dai tecnici Rolls-Royce allo scopo di costruire una monoscocca destinata alla produzione di veicoli lussuosi. Mentre alcuni produttori per costruire le loro ammiraglie prendono “in prestito” telai e scocche da modelli di segmento inferiore, Rolls-Royce è la prima industria automobilistica al mondo a poter vantare una tecnologia tutta sua, grazie a soluzioni tecniche che saranno presenti esclusivamente sulla sua gamma di modelli.

La nuova Phantom vanta una rigidità torsionale del 30% maggiore rispetto a quella delle generazione precedente, il tutto senza alterare comfort di guida, acustico e… bellezza della vettura.

Cuore della nuova Rolls-Royce Phantom è il V12 da 563 cavalli, un mostro di potenza ma soprattutto di coppia massima, visto che la sovralimentazione, unitamente alla cilindrata di 6,7 litri contribuiscono al raggiungimento del valore di 900 Nm a soli 1.700 giri al minuto!

Utile al fine del comfort di marcia è anche il nuovo cambio automatico ZF a 8 rapporti e la presenza di una miriade di accessori, dall’hotspot alla ricarica wireless dello smartphone, ai tablet per i passeggeri posteriori, ai rivestimenti in pelle e radica.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter

ReportMotori Magazine