Un SUV extra size il nuovo Volkswagen Tiguan Allspace

Volkswagen Tiguan AllspaceVolkswagen amplia la propria offerta di Sport Utility Vehicle con la nuova Tiguan Allspace : un’originale variante del SUV “Made in Germany” di maggior successo: fino a sette posti a sedere, più spazio per i bagagli e maggiore versatilità.

Un passo più lungo di 109 mm (2.787 mm) e un aumento della lunghezza esterna di 215 mm (4.701 mm) rendono la Tiguan Allspace il SUV più spazioso della categoria. La nuova Volkswagen si presenta quindi come un’interessante alternativa per tutti i Clienti che fino a oggi sono stati più orientati all’acquisto di un MPV a causa del loro elevato fabbisogno di spazio. Le famiglie apprezzeranno in particolare i due sedili supplementari disponibili a richiesta nella zona posteriore. Coloro che amano viaggiare in compagnia o i genitori di figli adolescenti apprezzeranno invece la capacità della Tiguan Allspace di affrontare brillantemente situazioni in cui occorrerebbe di norma una grande monovolume, come per esempio il trasporto in aeroporto di cinque adulti con tutti i loro ingombranti bagagli (fino a 760 litri di capacità, con carico fino alla cappelliera).

Grazie alla sua straordinaria versatilità, il Volkswagen Tiguan Allspace è in grado di svolgere al meglio compiti di trasporto preclusi a molti altri concorrenti. Abbattendo gli schienali della seconda fila di sedili (mediante le pratiche leve di sbloccaggio nel bagagliaio di serie o quelle presenti direttamente sugli schienali) si amplia la capacità di carico fino a 1.920 litri. La lunghezza del vano di carico raggiunge in tal caso 1.921 mm – adeguata perfino a ospitare una tavola da surf. Come dotazione a richiesta, il portellone può essere aperto mediante funzione Easy Open (di serie per Advanced); per comandare l’apertura è sufficiente in tal caso un movimento del piede. Il bagagliaio si richiude automaticamente dopo 20 secondi.

Volkswagen Tiguan AllspaceCome ulteriore caratteristica distintiva, la nuova Tiguan Allspace vanta equipaggiamenti di serie più ricchi, che ne ribadiscono il posizionamento tra la Tiguan classica e l’esclusiva Touareg. In più, in Italia, la vettura sarà offerta esclusivamente negli allestimenti Business e Advanced, ossia non sarà disponibile quello di accesso alla gamma. Ciò significa che già nell’intermedio Business saranno inclusi tra l’altro cruise control adattivo ACC e navigatore Discover Media con schermo da 8 pollici, mentre per l’Advanced spiccano fari full LED e strumentazione interamente digitale Active Info Display.

A bordo della nuova gamma SUV debutta poi una nuova generazione di sistemi di infotainment: il top di gamma Discover Pro dispone di comandi gestuali, inediti per questa categoria.
La Tiguan Allspace per il mercato italiano sarà offerta con motori 2.0 TDI 150 e 190 CV5/7/8, entrambi 
associati di serie al cambio a doppia frizione DSG 7 rapporti. In Italia, la prevendita è iniziata a settembre, mentre la commercializzazione è prevista nel mese di novembre. In altri mercati, il nuovo SUV della Volkswagen è disponibile anche con tre motori turbo benzina (TSI) che sviluppano 150, 180 e 220 CV1/2/3 e un Turbodiesel (TDI) da 240 CV9.

La Tiguan e la nuova Tiguan Allspace sono state sviluppate in parallelo. Di conseguenza entrambe le varianti di carrozzeria presentano ruote di dimensioni non inferiori a 17 pollici che conferiscono loro un look adeguatamente imponente. Gli esterni della Tiguan sono frutto del lavoro del team dei designer Volkswagen e, in particolare, di Marco Pavone che si è così espresso: “Abbiamo allungato le porte posteriori della Tiguan Allspace. Per adeguare le proporzioni alla maggiore lunghezza della vettura, inoltre, nel frontale il cofano motore risulta ora rialzato rispetto alla calandra”. Lo stesso Pavone, in qualità di designer degli esterni, ha poi aggiunto: “Lateralmente il design dei cristalli è caratterizzato da un’originale e caratteristica linea ascendente dietro il montante posteriore”.

Volkswagen Tiguan AllspaceLa Tiguan Allspace evidenzia affinità con la Atlas, il modello per il mercato americano. Cofano motore e fiancate mostrano tratti in comune con un altro nuovo SUV della Volkswagen: la Atlas, sviluppata per il mercato USA. Nel frontale della Tiguan Allspace, la calandra ridisegnata con finiture cromate, alcune delle quali si prolungano fino ai fari, è un altro richiamo al design della Atlas. Caratteristico è in particolare il listello cromato superiore, che si sviluppa lungo l’intero frontale della vettura. Tutte le Tiguan Allspace sono inoltre dotate di serie di protezioni sottoscocca in Grigio Granito. Anche il tetto come tale è stato però ridisegnato: per la prima volta la superficie liscia viene sostituita da una lamiera con vigorose nervature che rendono omaggio alle soluzioni tipiche dei fuoristrada classici.

Motori – Gamma italiana, due 2.0 TDI da 150 e 190 CV 
TDI, DSG, 4MOTION.
Analogamente alla Tiguan classica, anche la nuova Tiguan Allspace viene proposta con trazione anteriore e trazione integrale. Le versioni a trazione anteriore del SUV vantano un grande peso rimorchiabile che, a seconda del motore, può raggiungere anche 2.200 kg (rimorchio frenato e pendenza all’8%); per quanto riguarda la Tiguan Allspace a trazione integrale questo valore può raggiungere i 2.500 kg. Come optional la Volkswagen offre, inoltre, un dispositivo di traino estraibile, che viene sbloccato elettricamente e raggiunge la posizione finale in pochi secondi. I motori offerti in Italia saranno soltanto Turbodiesel TDI Euro 6. Standard per tutte le Allspace italiane è il cambio DSG a 7 rapporti. I due Turbodiesel 2.0 TDI sono disponibili nelle potenze da 150 e 190 CV. Sono dotati di catalizzatore SCR e serbatoio AdBlue da 12 litri che consentono di ridurre al minimo anche le emissioni di ossido di azoto. 
Efficienza high-tech. La Tiguan Allspace a trazione anteriore 2.0 TDI 150 CV5 DSG consuma appena 5,1 l/100 km (a fronte di emissioni di CO2 pari a 132 g/km).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *