Dall’ Oriente con furore: arriva la nuova ed intraprendente Kia Stonic

Kia StonicA partire dal 2008, il marchio KIA ha conosciuto una notevole crescita in termini di volumi di vendita, se nel 2008 erano circa 225.000 le unità vendute in tutto il mondo, nel 2017 ha oltrepassato le 470.000 vetture, con una prospettiva di crescita per il 2018 che supera abbondantemente il mezzo milione.

In Italia c’è una prospettiva di crescita del mercato dell’auto del 5%, un aumento dovuto alla fortissima crescita delle KM Zero (quota pari al 60%).

KIA nel solo 2017, ha fatto registrare una crescita del 5,5 %.

Rispetto allo scorso anno, c’è stato un calo sensibile delle immatricolazioni pei privati, al contrario fortissima è stata crescita delle partita IVA.
Il 2017 è stato un anno importante per KIA : la gamma si è rinnovata, dalla Rio alla Picanto il cambiamento è stato decisivo.
Oggi con la Stonic, il marchio coreano punta ad una nuova leadership di mercato.

Nel segmento SUV, negli ultimi dieci anni il peso di questa tipologia di vettura, nel mercato Europeo, è stata crescente: i C-SUV pesano per il 13,4% mentre i B-SUV per l’11,6%.

Il mercato dei Crossover è cresciuto moltissimo anche perché c’è stata un’offerta crescente: la Kia Soul poteva esser considerata un SUV di segmento B, un moderno SUV penalizzato dall’alta cilindrata (minimo millesei)! Era una vettura pensata per il mercato USA.

Il B-SUV ha nel design il suo elemento di forza, la componente emozionale, ancora oggi conta tantissimo nell’acquisto di una vettura di questa tipologia. Chi vuole cambiare tipologia di auto, si avvicina molto spesso al SUV. Il 43% dei clienti che vogliono acquistare un B-SUV lo fanno per una questione estetica.

Nel 2016 e 2017 c’è stata una fortissima crescita dei SUV, un trend destinato a crescere ulteriormente nei prossimi anni.

Il 40% delle vetture KIA è SUV: la parte del leone la fa la Sportage tuttavia, con il lancio della Stonic, le cose cambieranno sensibilmente.

Kia StonicFabio Martucci Responsabile Product Manager KIA: “Stonic racchiude un’anima crossover ed un cuore sportivo. Osservando il profilo della Stonic, si notano i possenti passaruota che elevano l’altezza della vettura. La linea di cintura alta, i cerchi in lega di dimensioni generose, danno al nuovo SUV firmato KIA, una identità ben precisa. Il montante C è il biglietto da visita della nuova Stonic: ampio ed inclinato verso l’alto, è un elemento distintivo. Il frontale ha un look sportivo, dalle nervature sul cofano motore, ai gruppi ottici anteriore alle presa d’aria, il design della Stonic è moderno. La nuova griglia “tiger noise” è tridimensionale e presenta un profilo cromato.
23 combinazioni bi-color possibili e 7 colorazioni base: sono oltre 100 le combinazioni tra interni ed esterni da scegliere ed ordinare.

Dimensioni
Stonic è una vettura urbana: 4,14 metri di lunghezza, 1,52 metri di altezza ed un passo di 2,58 metri (vertice della categoria). il ridotto sbalzo anteriore / posteriore gioca a favore della guidabilità cittadina.
Il bagagliaio presenta una configurazione flessibile grazie anche all’abbattimento dei sedili posteriori (frazionamento 60/40); la sua capacità di carico sale raggiunge i 1.155 litri.

Interni
Riprendono quelli della RIO, la plancia lato guidatore è personalizzabile. Sulla versione TOP con allestimento interno misto pelle, le finiture possono essere orange, lime e green. Per il sistema di intrattenimento, già sulla versione base è presente uno schermo da 7 pollici, con DAB e sistemi mirror link (Apple CarPlay / Android Auto).
La control zone è posta più in alto per una visibilità perfetta.

Kia StonicSicurezza e performance
Automatic Emergency Brake, Lane Departure Warning, Driver Attention Warning (novità assoluta sulla gamma KIA), quest’ultimo dispositivo valuta l’attenzione del conducente alla guida, osservando diversi parametri, dal tempo trascorso allo stile di guida, in caso di pericolo, il dispositivo attiva un segnale di pericolo acustico e visivo.

Motorizzazioni
Fino a 5 motorizzazioni, si parte dalla Kia Stonic “Entry Level”, SUV da 100 cavalli, a seguire troviamo il mille T GDI da 120 cavalli. Per le motorizzazioni Diesel c’è un 1,6 litri Common Rail da 110 cavalli.
Ai neopatentati è riservata una motorizzazione da 84 cavalli ed 1,2 litri.
Da Gennaio arriverà la versione GPL.

Competitors
Le “avversarie” della nuova KIA Stonic possiamo distinguerle per cilindrata e così avremo la Renault Captur, Seat Arona e Peugeot 2008, mentre per cilindrata e livello di allestimento, la Volkswagen T-Roc, la Jeep Renegade e la Opel Mokka.

Prezzo di lancio
La Kia Stonic Urban, sarà offerta ad un prezzo di lancio di 16.250€, con motorizzazione da 1,4 litri, mentre la versione Style (+1.750 € rispetto la Urban) avrà una dotazione più completa con cerchi di maggiori dimensioni , Al top troviamo la Stonic Energy (+2.500 € rispetto la Style) che prevede anche la motorizzazione da 1,2 litri e 120 cavalli.
Per tutte le versioni di Stonic è previsto il pacchetto Design che comprende cerchi da 17 pollici, fari a LED e clima automatico.

Kia StonicProva su strada
Elegante, giovanile, moderna, saliti a bordo della nuova KIA Stonic, si ha la netta sensazione di esser a bordo di una vettura di segmento superiore per classe, qualità dei materiali ed allestimento.
Non c’è nulla fuori posto, tutti i comandi risultano facilmente raggiungibili, bello il volante a tre razze, ricco di comandi che richiedono un minimo di apprendimento per esser utilizzati al meglio e… velocemente.
La versione oggetto della nostra prova su strada era la Kia Stonic spinta da una motorizzazione Diesel da 1,6 litri e 84 kW e 115 cavalli, allestimento Energy. Il motore spinge senza alcuna esitazione sin dai bassi regimi, corposo, veloce nel prendere i giri è abbinato ad un cambio manuale a sei marce. Stabile, precisa in curva, nonostante l’altezza generosa del corpo macchina, il rollio è contenuto. In curva, la tenuta è più che buona, la Stonic si comporta da pura trazione anteriore, infili il muso, imposti la traiettoria ed il gioco è fatto.
Ottima l’insonorizzazione, belli gli interni, tecnologici e moderni.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *