Menu

Jonathan Rea vince il titolo di Campione del Mondo SBK 2017

Jonathan ReaPer la terza volta consecutiva, Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) ha conquistato il titolo del MOTUL FIM Superbike World Champion, grazie ad una splendida vittoria che l’ha portato a tagliare il traguardo con 16 secondi di vantaggio sui suoi rivali al Pirelli French Round su un asfalto misto.
La pioggia è apparsa sul Circuit de Nevers Magny-Cours sabato mattina e i piloti hanno affrontato su pista bagnata sia la FP3 sia la Superpole ed era solo la terza giornata in cui la classe trovava l’asfalto in condizioni così ostiche. Assicuratosi la pole position nonostante una caduta in Superpole, il 31enne aveva un chiaro obiettivo in mente. Partito molto bene, Rea non si è più girato indietro ed è andato a vincere su una pista che nel frattempo si era quasi asciugata del tutto.
Jonathan Rea ha tagliato il traguardo ottenendo il suo 50esimo successo nel WorldSBK e anche il titolo iridato, facendo la storia in questo 2017. “Non ho parole per dire come mi sento adesso. Mi sento così onorato di poter guidare per un produttore come Kawasaki, poter far parte della squadra e vincere così è fantastico. Devo fare il mio lavoro, stare lì ogni fine settimana ed essere forte, ma non potrei farlo senza l’appoggio del Kawasaki Racing Team, dei miei amici e della mia famiglia. Penso che il fatto che questa fosse la mia 50esima vittoria nel WorldSBK passi in secondo piano, rispetto alla vittoria del campionato, ma sono ugualmente orgoglioso di questo. Vincere tre titoli consecutivi, non ho parole. Non penso che capirò esattamente cosa sto facendo, fino a quando non mi guarderò indietro nella mia carriera quando mi sarò ritirato, ma al momento sono con il mio team e con la voglia di ottenere sempre di più. Quindi adesso poniamo le attenzioni al 2018 e alle grande sfide, siamo pronti. Volevo vincere davvero questa gara, ma non a tutti i costi. Guidare sul bagnato a Magny-Cours vuol dire che sei al limite. Il sogno di vincere il campionato vincendo la gara non è stato facile da realizzare”.

ReporTMotori TV

Newsletter