Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm 120 CV Super: spirito sportivo!

Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm 120 CV Super,alfa romeo,giulietta,alfa romeo giuliettaCresce affinandosi sopratutto nei contenuti ma conserva quella sua naturale vocazione al divertimento di guida: l’ Alfa Romeo Giulietta riceve un leggero lifting, estetico e tecnico, mantenendo inalterato il suo spirito sportivo.

Cambia l’estetica, lo scudetto frontale prevede ora una griglia a nido d’ape, inedita è anche la presenza di un inserto nero sullo spoiler anteriore, un upgrade che rende l’ Alfa Romeo Giulietta Super ancora più personale e appagante, soprattutto al primo colpo d’occhio.

Equilibrata nel suo insieme, vanta dimensioni contenute, perché pur essendo una vettura di segmento medio, sfiora i 4,35 metri di lunghezza, con una larghezza di 1,79 metri.

Un look sobrio ma al tempo stesso elegante, un design che non accusa il passare degli anni.

Nei prossimi anni, vista la recente commercializzazione della nuova Giulia, arriverà, un modello totalmente inedito, ma con quest’ultimo upgrade, l’ Alfa Romeo Giulietta Super ha ancora fascino da vendere.

Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm 120 CV Super,alfa romeo,giulietta,alfa romeo giuliettaUn MultiJet II da 1,6 litri e 120 cavalli
Silenzioso, ha i cavalli giusti per garantire sorpassi sicuri e medie autostradali elevate, di fatto il MultiJet II da 1,6 litri e 120 cavalli, dimostra di esser un perfetto macinatore di chilometri, vantando consumi contenuti.
Si tratta di un quattro cilindri in linea con una cilindrata di 1,6 litri, un Diesel che grazie alla presenza della sovralimentazione, abbina una discreta potenza ad una sostanziosa coppia motrice ( 320 Nm disponibili a partire dai 1.750 giri al minuto).

Un’unità che rende sempre piacevole la guida, grazie anche ad un assetto indovinato.
Abbinato al MultiJet II, sull’ Alfa Romeo Giulietta Super dai noi provata, era presente un cambio automatico doppia frizione TCT, trasmissione che prevede anche la possibilità di selezionare manualmente i rapporti attraverso paddle al volante.

Fluido, potente, con una voce discreta, nel corso del nostro test ( abbiamo percorso oltre 2.000 km), la Giulietta 1.6 JTDm 120 CV Super ha fatto registrare medie intorno ai 16 km/litro, consumi rispettabilissimi, considerato anche il nostro piede…abbastanza pesante!

Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm 120 CV Super,alfa romeo,giulietta,alfa romeo giuliettaManettino DNA
Dynamic, Normal, All Weather, tre programmi di guida, tre diverse modalità in grado di cambiare totalmente il carattere dell’auto, andando ad incidere sulla risposta dell’acceleratore, sterzo, prontezza dei freni e differenziale autobloccante Q2.
Si viaggia in Normal e l’ Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm 120 CV Super mostra un carattere dolce, con una risposta del motore progressiva, con lo sterzo leggero, in manovra ed in movimento.
Quando si richiede la massima potenza del motore ed una maggiore precisione di guida, basta spostare il manettino in Dynamic per avere una risposta del motore rapida ed un comando dello sterzo sensibilmente più preciso. In questa modalità di guida, il MultiJet II mostra tutta la sua validità progettuale!

Sembra di esser al guida di un’auto con una potenza ben superiore ai 120 cavalli, visto non solo la prontezza di risposta dell’acceleratore ma anche la sua rapidità nel salire di giri. Da segnalare la presenza del differenziale autobloccante anteriore Q2, un plus tecnico che lascia al guidatore un discreto margine di divertimento, soprattutto durante la percorrenza in curva. Al contrario del classico controllo di trazione, il differenziale autobloccante Alfa Romeo Q2 non taglia nettamente la potenza e coppia alla ruota che sta perdendo aderenza, ma la “dosa” in maniera intelligente, lasciandola scivolare in maniera tale da velocizzare l’ingresso, la percorrenza e l’uscita in curva.
Con l’impostazione All Weather, la Giulietta ha un carattere molto mansueto, visto che questa modalità di solito è consigliata quando il fondo stradale è bagnato o particolarmente scivoloso.

Interni da Alfa Romeo
Tutto è incentrato sul piacere di guida, il cockpit è rivolto verso il guidatore, con la classica strumentazione centrale che prevede i quadranti circolari, contagiri, contachilometri, temperatura acqua e livello carburante, separati da un completo computer di bordo. Il volante, di generose dimensioni, è provvisto di comandi per la selezione dell’impianto audio. Al centro della plancia, figura il nuovo sistema di intrattenimento Uconnect da 6,5 pollici, dispositivo che oltre ad integrare il navigatore satellitare e Radio DAB, è provvisto anche di diverse app social, alcune delle quali sono in grado di offrire numerose informazioni “sportive”, quali accelerazione laterale, velocità, coppia etc..
Belli i sedili con logo Alfa Romeo impresso sui poggiatesta, buona è anche l’abitabilità con spazio sufficiente per cinque passeggeri.

Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm 120 CV Super,alfa romeo,giulietta,alfa romeo giuliettaProva su strada
Piacere e divertimento di guida, controllo assoluto della vettura, alta tenuta di strada, frenata eccellente, queste in sintesi le nostre sensazioni dopo aver percorso in compagnia dell’ Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm 120 CV Super oltre 2.000 chilometri.
Comoda, silenziosa, lascia al guidatore la piena padronanza della vettura, difficile metterla in crisi, anche in situazioni di emergenza, non si scompone, con il riallineamento del corpo macchina pressoché immediato. Il motore, soprattutto in modalità Dynamic, risponde subito e con vigore.
Lo sterzo è perfetto quando si richiede una guida precisa, le sospensioni ottime, sufficientemente morbide da assorbire le asperità cittadine.
Diverte la Giulietta Super, mostrandosi sincera e sicura: la sua elettronica vigila sempre, ma non è mai invasiva, anzi, al guidatore è lasciata sempre la piena padronanza della vettura.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *