Menu

Volvo 850 SW BTCC

Volvo 850 SW BTCC20 anni fa Volvo faceva ritorno alle competizioni in maniera clamorosa: portando in gara una Station Wagon. Si trattava dell’inizio di un percorso fortunato che portò molti successi nell’ambito del Campionato Turismo Inglese (BTCC) nonché un titolo assoluto nel 1998. Il progetto, in collaborazione con la scuderia TWR (Tom Walkinshaw Racing) prese il via nel ’94, quando due 850 SW in livrea ufficiale si presentarono sulla linea di partenza del circuito di Thruxton, in Inghilterra.

La decisione di usare una Station Wagon era stata presa da tempo ma tenuta segreta fino al momento dell’inizio ufficiale della stagione. Una mossa che si rivelò vincente. L’interesse dei media fu elevatissimo aldilà dei risultati in gara e il marchio trasse un enorme beneficio dall’utilizzo delle vetture. Al volante di una delle due vetture fu schierato il ventiseienne Rickard Rydell, che a dispetto della sua giovane età poteva vantare una lunga esperienza di corse; suo compagno di squadra era invece il veterano olandese Ian Lammers, che aveva corso anche in F1. Le 850 SW da corsa usavano un motore cinque cilindri 2 litri con una potenza di 290 CV accoppiato a un cambio a sei marce sequenziale. Le Volvo erano inoltre le prime vetture a essere equipaggiate con un convertitore catalitico, un equipaggiamento che di lì a poco sarebbe diventato obbligatorio come da regolamento della Federazione.

ReporTMotori TV

Newsletter